Artigianato e prodotti locali, tornano i mercatini di Natale a Bari vecchia

Pubblicato il bando del Comune: anche quest'anno i chioschetti saranno distribuiti tra la Muraglia e piazza Mercantile. Saranno aperti dal 6 al 31 dicembre

Venti chioschi sulla Muraglia, nel tratto compreso tra piazza Ferrarese e il Fortino Sant'Antonio, e altri dieci in piazza Mercantile. Saranno allestiti anche quest'anno a Bari vecchia i due mercatini di Natale promossi dal Comune, che resteranno aperti dal 6 fino al 31 dicembre. L’orario di apertura previsto sarà dalle ore 10 alle 22.30; il giorno 23 dicembre sarà consentita l’apertura sino alle ore 24.

I prodotti in vendita

Il bando per l'assegnazione delle postazioni è stato pubblicato sul sito del Comune. Sono ammessi a partecipare al bando artigiani, anche del settore alimentare, coloro che vendono ed espongono i propri oggetti d’arte e opere d’ingegno a carattere creativo, purché in maniera professionale, i coltivatori diretti di prodotti agroalimentari biologici e/o tipici pugliesi e comunque non industriali. Sarà consentito esporre in vendita solo ed esclusivamente addobbi natalizi, presepi, giocattoli artigianali, artigianato a tema natalizio e sacro, accessori di abbigliamento artigianale e bigiotteria realizzati in loco, prodotti artigianali, non industriali, agroalimentari, biologici e/o prodotti tipici pugliesi non industriali in conserve. L’amministrazione comunale, pertanto, si riserva di non ammettere la vendita di prodotti non consoni al carattere natalizio del mercatino.

"Una tradizione per le feste baresi"

“Torna anche quest’anno l’appuntamento con i mercatini natalizi nella città vecchia - spiega l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -. Ormai le casette bianche illuminate in via Venezia e in piazza Mercantile sono diventate una tradizione per le feste baresi e un’occasione per l’ultimo regalo da posizionare sotto l’albero. Abbiamo scelto di valorizzare l’artigianato locale e l’enogastronomia del nostro territorio che rappresentano un grande attrattore per il pubblico di tutte le età. Nei limiti del possibile, vogliamo anche creare occasioni di lavoro per gli artigiani e offrire a cittadini e turisti un’opportunità per conoscere i nostri prodotti locali e apprezzare la nostra bellissima città vecchia durante le feste di Natale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come presentare domanda 

Gli interessati potranno presentare domanda alla ripartizione Sviluppo Economico utilizzando esclusivamente il modello scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Bari (sezione Bandi e Concorsi - Altri Avvisi). Le domanda dovranno essere consegnate a mano all’ufficio protocollo della ripartizione Sviluppo Economico, largo Chiurlia 27, o inviate a mezzo raccomandata, con ricevuta di ritorno, all’indirizzo: Ripartizione Sviluppo Economico, Largo Chiurlia 27, 70122 - Bari, entro le ore 13 del 26 novembre. 

Per scoprire i nostri consigli sui regali di Natale clicca qui!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Commando assalta tir pieno di prodotti alimentari e sequestra autista: caccia ai malviventi

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento