Riapre il bar di Parco Due Giugno, terminati i lavori di recupero: "A inizio ottobre l'inaugurazione"

La struttura, di proprietà comunale, rimasta abbandonata per anni, era stata più volte vandalizzata ed è stata interessata da lavori di ripristino. Il locale è stato affidato ad un nuovo gestore e dovrebbe aprire i battenti il mese prossimo

Riaprirà i battenti il mese prossimo il bar di Parco Due Giugno. Nella struttura di proprietà comunale, da tempo chiusa, si sono conclusi in questi giorni i lavori di ripristino resi necessari dallo stato di degrado e dagli atti vandalici subiti nel corso degli anni.

Dai servizi alla pavimentazione: gli interventi eseguiti

I lavori hanno riguardato il rifacimento della pavimentazione interna ed esterna, dei servizi igienici, degli impianti elettrico, idrico e fognario, delle pareti, delle tramezzature, di tutti gli infissi, della cupola in cima alla struttura e la collocazione della recinzione esterna. Allo stato restano da completare alcuni interventi di dettaglio, in particolare sulla superficie esterna di oltre 400 metri quadrati, che saranno portati a termine una volta installata la struttura dove saranno sistemati tavoli e sedie per la sosta dei clienti. È stata ultimata anche la sistemazione degli arredi sia per quanto riguarda l’allestimento del locale per la vendita dei prodotti al pubblico sia per quanto riguarda la cucina e i servizi igienici.

"A inizio ottobre l'inaugurazione"

“È finalmente terminato il cantiere per la riqualificazione complessiva del punto di ristoro interno al parco 2 Giugno - ha dichiarato il vicesindaco e assessore al Patrimonio Pierluigi Introna, che questa mattina, accompagnato dal gestore, ha effettuato un sopralluogo per verificare personalmente lo stato dei lavori -. Fra poco meno di un mese sarà inaugurato ed è motivo di grande orgoglio per l’amministrazione comunale e la ripartizione Patrimonio, che ha seguito da vicino l’iter, perché siamo riusciti a portare a termine la gestione di un avviso pubblico molto complesso. Anche perché, vista la situazione economica generale, l’aggiudicatario si è impegnato nella realizzazione di un progetto di recupero importante e oneroso e lo ha fatto con convinzione e capacità professionali. Quindi, fra qualche giorno, i cittadini potranno disporre, all’interno dell’area verde per eccellenza della città, di una struttura adeguata che offrirà diversi servizi richiesti dai frequentatori del parco, tra cui un bar, un ristorante, attività di animazione per persone con disabilità e per i bambini. A questi ultimi sarà dedicato anche un piccolo spazio con alcune giostrine. Questo luogo tornerà ad essere un punto di aggregazione e un presidio sociale all’interno del più grande parco di Bari, che potrà essere vissuto al meglio in sicurezza e in tutta la sua bellezza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento