rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Amir e la vita ritrovata grazie allo squash: "In Pakistan era un professionista, ora si allena col circolo Bari"

Ha 27 anni e una protezione sussidiaria, dallo scorso luglio è seguito dal centro polifunzionale Casa delle Culture dell'assessorato al Welfar, gestito dalle cooperative Medtraining e San Giovanni di Dio

Amir, nome inventato per proteggerlo, viene dal Pakistan, ha 27 anni e, dopo aver girato mezza Europa, dallo scorso luglio è seguito dal centro polifunzionale Casa delle Culture dell'assessorato al Welfare del Comune di Bari gestito dalla cooperativa sociale Medtraining, assieme alla cooperativa San Giovanni di Dio. Ha una protezione umanitaria sussidiaria. I suoi occhi hanno brillato come quelli di un bambino quando dopo sei anni ha potuto impugnare nuovamente una racchetta di squash grazie allo Squash center Bari che, come da suo desiderio, lo ha accolto. Perché prima dell’avventura in Europa era un giocatore professionista di Squash, con trascorsi di alto livello nel suo paese, dove questa sorta di tennis indoor con pareti è molto popolare, tanto da aver raggiunto la seconda divisione della specialità. Talento che ha dimostrato anche nel primo torneo interno giocato col circolo barese nel quale, nonostante la lunga inattività, si è classificato secondo.

“Quando è entrato nel campo era come un bambino felice –racconta Emanuele Marinelli, referente del centro di accoglienza a bassa soglia del Comune di Bari – e siamo contenti che sia stato integrato in qualche modo in questa società. Da noi ha vitto e alloggio, avendo sposato un progetto mirato all’autonomia e al lavoro. Un programma che dura dai tre ai sei mesi, che in futuro passerà direttamente a sei. Amir cerca la sua strada e chissà che non possa essere proprio quella di istruttore, attraverso un brevetto, di squash. Intanto - prosegue Marinelli – continua con i suoi studi con i quali punta a prendere le prime certificazioni di italiano, dove è ancora un po’ deficitario, ma allo stesso tempo conosce molto l’italiano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amir e la vita ritrovata grazie allo squash: "In Pakistan era un professionista, ora si allena col circolo Bari"

BariToday è in caricamento