rotate-mobile
Attualità

Dal salvataggio in mare all'accoglienza dei disabili in spiaggia, la 'Scuola Cani Salvataggio Nautico' festeggia i dieci anni di attività

Tante le attività messe in campo dall'associazione presieduta da Donato Castellano. Lunedì prossimo, 6 dicembre, educatori cinofili e 'cani bagnino' saranno premiati dal sindaco a Palazzo di Città

La 'Scuola Cani Salvataggio Nautico' festeggia i suoi dieci anni di attività. Un traguardo importante per l'associazione, che con i suoi 'angeli a quattro zampe', negli anni si è fatta conoscere e apprezzare dai baresi per le attività svolte sulla spiaggia di Pane e Pomodoro durante il periodo estivo.

Ma le attività di salvataggio in mare - con oltre dieci persone salvate dall'annegamento in 8 anni di attività nel lido barese - non sono le uniche messe in campo dall'associazione presieduta da Donato Castellano. Tra le tante, anche quella di accoglienza ai diversamente abili, sempre sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, e le tante iniziative di sensibilizzazione.

Lunedì prossimo, 6 dicembre (giorno esatto della nascita dell'associazione), la SCSN sarà ricevuta in Comune dal sindaco Decaro, dove riceverà una targa per omaggiare i dieci anni di attività.

Castellano sottolinea con orgoglio come la SCSN sia al momento "l'unica associazione pugliese iscritta nel registro della Protezione Civile", ricordando che "per qualche anno la squadra degli operativi contava ben 11 unità cinofile, binomi certificati a carattere nazionale con brevetto riconosciuto dalla Società Nazionale di Salvamento di Genova". "Siamo cresciuti e abbiamo potuto acquistare un mezzo da salvataggio, il nostro "Dark Angel's" un gommone che ci consente di prestare assistenza durante gare di Triathlon e altro - prosegue il presidente dell'associazione - Negli ultimi anni, hanno voluto la nostra presenza anche fuori dai confini della Puglia, precisamente in Calabria, abbiamo effettuato dimostrazioni di salvataggio con i nostri cani facendosi apprezzare anche li. Attualmente abbiamo ripreso gli addestramenti con i nuovi binomi che hanno deciso di far parte della nostra associazione, addestramenti sia in mare che a terra, che ci porteranno ad avere una squadra sempre più preparata per affrontare la prossima estate, che sarà ricca di appuntamenti e di attività", conclude.

Nel ringraziare tutti i sostenitori dell'associazione, le attività commerciali diventate negli anni partner, Castellano rivolge il suo pensiero, innanzitutto, a coloro che rappresentano la vera 'anima' della SCSN (con un pensiero anche agli angeli a quattro zampe che non ci sono più): "Grazie ai nostri Educatori cinofili Lucia Lafaenza e Fabrizio Stea, che formandosi hanno portato un valore aggiunto, alle attuali Unità Cinofile Federica Cezza con la sua Maya, Fabrizio Stea con il suo Billo, Giuseppe Florio con la sua Gioia, Michele Timeo con il suo Leo e la mia Terranova India. Auguri a tutti e grazie di cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal salvataggio in mare all'accoglienza dei disabili in spiaggia, la 'Scuola Cani Salvataggio Nautico' festeggia i dieci anni di attività

BariToday è in caricamento