Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità

Biblioteca dei ragazzi di Parco 2 Giugno vandalizzata e inagibile. Il Comune: "Presto il ripristino"

Castelletti, scivoli e altre strutture rese inutilizzabili da mesi.  A denunciare la situazione è il giornalista Pino Bruno che nei panni di cittadino attivo ha scattato la foto del cartello

Castelletti, scivoli e altre strutture rese inutilizzabili da mesi.  L’area giochi della Biblioteca dei ragazzi gestita dall’associazione Progetto città a parco 2 Giugno a Bari è fuori uso. Lo precisa un cartello affisso ai cancelli che recita: “Area gioco inagibile strutture danneggiate da atti vandalici”. A denunciare la situazione è il giornalista Pino Bruno che nei panni di cittadino attivo ha scattato la foto del cartello e si domanda: “Non è un bel vedere questo cartello affisso sul cancello (chiuso). Fa molta tristezza. Sono passati molti mesi dall’ultima incursione dei vandali, che hanno danneggiato gravemente gli scivoli e le altre strutture di gioco”.

Una denuncia condita dalla situazione strutturale della città non certo pensata per i bambini. L’area giochi non è la principale del parco più grande della città ma è molto frequentata durante le attività della biblioteca. “Quelle giostrine – spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso – sono state certamente oggetto di azioni di vandali, non si sono rotte per usura. Gli uffici preposti sono già  stati da me attivati, i tecnici valuteranno cosa sostituire o riparare. Lo faranno nel più breve tempo possibile”. Sulla stessa questione, interviene l’assessora al Welfare, Francesca Bottalico, che attraverso la rete Bari social book è impegnata a promuovere luoghi e momenti dediti alla lettura e alle attività dei più piccoli.

“Più volte – sottolinea - come assessorato e biblioteca abbiamo segnalato i frequenti atti di vandalismo e la necessità di intervento per sistemazione giostrine. La biblioteca dei ragazzi-e r gli spazi adiacenti rappresenta per noi dell'assessorato al welfare  un importante investimento, tanto che negli ultimi anni abbiamo ampliato le attività e previsto anche percorsi per la lettura per gli adolescenti e i bambini non vedenti o con bisogni speciali, nonché promosso numerosi eventi anche a carattere nazionale per la promozione della lettura coinvolgendo bambini, adulti, anziani e famiglie.  Gli uffici dei lavori pubblici ci hanno assicurato che provvederanno alla sistemazione quanto prima. Creare spazi di ascolto e incontro – conclude - rappresenta anche all'aperto, nei parchi, nelle piazze, nei cortili uno degli obiettivi più importanti per costruire comunità solidali e contrastare le solitudini”.

Foto: Pino Bruno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca dei ragazzi di Parco 2 Giugno vandalizzata e inagibile. Il Comune: "Presto il ripristino"

BariToday è in caricamento