Attualità

La pioggia non ferma 'Bari Pedala': tutti in bici per la festa a Torre Quetta

L'appuntamento ha visto centinaia di partecipanti passeggiare con le due ruote sul lungomare cittadino: al termine della cicloparata la cerimonia del premio 'Marzulli'

Non è bastata la pioggia a fermare la quarta edizione 'Bari Pedala', la grande passeggiata in bici con partenza da vari punti della città per raggiungere prima piazza del Ferrarese e poi Torre Quetta. L'appuntamento è stato organizzato, come tradizione, dalla scuola di ciclismo 'Franco Ballerini' assieme alla cooperativa 'Zero Barriere', all'associazione 'Lezzanzare' e la collaborazione di Comune, Fci e Regione. Due giorni cominciati ieri con uno show sulla grande spiaggia a sud di Bari, per sensibilizzare i cittadini all'uso consapevole e più frequente delle due ruote.

I ciclisti sono arrivati in piazza del Ferrarese dai punti di partenza dislocati a Carbonara, Japigia e San Paolo: alle 10, poi, la partenza per Torre Quetta assieme al sindaco Antonio Decaro, all'assessore cittadino allo Sport, Pietro Petruzzelli e al piccolo Urshuac, sulla sua bici, vincitore del “Premio Marzulli”: "Si rafforza il legame di Bari con le due ruote - ha spiegato Decaro al termine della pedalata -. Legame alimentato soprattutto dalle associazioni che in questa città fanno un lavoro egregio, non solo per i cittadini ma anche come azione di supporto e pungolo nei confronti dell’Amministrazione. Insieme abbiamo lavorato al progetto Muvt per gli incentivi all'acquisto delle bici e in poco più di un mese sono stata comprate oltre 4mila biciclette che vedremo circolare per Bari. Dobbiamo ancora lavorare tanto sulla mobilità ciclistica, ma Bari oggi può considerarsi a tutti gli effetti una città dove si va in bicicletta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pioggia non ferma 'Bari Pedala': tutti in bici per la festa a Torre Quetta

BariToday è in caricamento