Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Guarita dal Covid dopo un mese in ospedale, 13enne in riabilitazione: la terapia è in telemedicina

La giovane paziente era stata ricoverata al Giovanni XXIII di Bari il 10 marzo e dimessa il 9 aprile ed contratto l'infezione da coronavirus in forma grave finendo anche in rianimazione

A casa e con un computer per effettuare la riabilitazione post Covid: è il servizio di fisioterapia respiratoria in telemedicina offerto dall'ospedale pediatrico Giovanni XXIII per una ragazza di 13 anni. La giovane paziente era stata ricoverata il 10 marzo e dimessa il 9 aprile ed contratto l'infezione da coronavirus in forma grave finendo anche in rianimazione

Anche il papà della 13enne, contagiato dal Sars-cov-2, era stato ricoverato in Rianimazione al Policlinico di Bari. Dopo un mese di degenza con seri problemi polmonari, la ragazza si è negativizzata ed è stata dimessa ma doveva continuare le cure per effettuare la riabilitazione respiratoria. L'ospedale ha quindi provveduto, assieme alla fisioterapista, a organizzare le sedute di telemedicina: da remoto la dottoressa ha spiegato il tipo di esercizi da fare per l'ossigenazione e per la ripresa delle funzioni respiratorie. A fruire della fisioterapia a distanza sono stati sia la 13enne sia il padre della ragazza. "

La riabilitazione si rende necessaria per quei pazienti che hanno avuto forme di malattia particolarmente gravi perche' la funzione polmonare, nonostante la negativizzazione, non riparte subito e quindi bisogna intervenire con l'aiuto della fisioterapia - spiega Desire'e Caselli, direttrice dell'unita' operativa di Malattie infettive dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII - grazie alle sedute effettuate a distanza la giovane paziente si sta riprendendo completamente e ne sta giovando anche il padre. La telemedicina e' una risorsa preziosa da sfruttare che ci supporta nella gestione della pandemia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guarita dal Covid dopo un mese in ospedale, 13enne in riabilitazione: la terapia è in telemedicina

BariToday è in caricamento