menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Testi in braille e audiolibri: nella Biblioteca dei ragazzi un'area dedicata ai minori ipovedenti e con problemi di linguaggio

Lo spazio inaugurato in occasione della Giornata nazionale del braille celebrata ieri, 21 febbraio. Presto anche l'attivazione di programmi di promozione della lettura

Un'area dedicata a bimbi e ragazzi ipovedenti o con problemi di linguaggio. In occasione della Giornata nazionale del braille celebrata ieri, 21 febbraio, lo spazio è stato inaugurato all'interno della 'Biblioteca dei ragazzi [e] di Bari.

Il patrimonio librario in braille comprende libri tattili illustrati, prodotti dalla Fondazione Nazionale delle Istituzioni pro ciechi e dalla casa editrice barese FalVision. I volumi ad alta leggibilità sono stati selezionati tra quelli prodotti dalle maggiori case editrici nazionali specializzate e dalla casa editrice La Meridiana.

Il percorso dedicato ai piccoli, che ha raccolto l’interesse delle associazioni del territorio impegnate con minori e famiglie con disabilità visive, prevede nei prossimi mesi l’attivazione di programmi di promozione della lettura in rete con l’Unione italiana ciechi, la rete del volontariato e quella del privato sociale che lavorano quotidianamente su questi temi.

Inoltre il nuovo spazio, nello specifico l’area adolescenza, è stato allestito con ausili per ipovedenti che consentono di trasformare la parola scritta di un libro cartaceo in un racconto orale. Gli utenti possono usufruire anche della piattaforma MLOL, che offre la possibilità di scaricare gratuitamente audiolibri tra una vastissima offerta di prodotti digitali.

“Continua l’impegno dell’assessorato al Welfare affinché la lettura, gli spazi pubblici, il teatro e l’arte  possano diventare esperienze e opportunità educative accessibili a tutti e tutte - commenta Francesca Bottalico -, in particolar modo alle persone con disabilità o in difficoltà socio-economica. Crediamo infatti che la cultura e la lettura possano essere di per sé strumento di cura e, in taluni casi, di terapia, ed è per questo che intendiamo rafforzare i percorsi per l’inclusione e le esperienze di welfare culturale che favoriscano la crescita di una città sempre più inclusiva e democratica”.

La Biblioteca dei ragazzi[e] sarà aperta il martedì e il giovedì, dalle ore 8 alle 13 e dalle ore 15 alle 19, e il sabato dalle ore 15 alle 19.

L’accesso avverrà in modo contingentato, preferibilmente su prenotazione. Sono previsti anche il servizio di prestito e consulenza in presenza, le letture animate, il circolo dei lettori e diverse attività online.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento