Attualità

Sei e-bike a disposizione del personale per gli spostamenti tra le sedi baresi, parte in Regione il progetto 'Vel Puglia'

Previsti tre punti di ricarica e sosta in via Gentile, nella Presidenza del Lungomare e nel Polo della Cultura e Arti in Fiera del Levante: i mezzi a pedalata assistita saranno a disposizione dei dipendenti per incoraggiare la mobilità sostenibile

Sei bici a pedalata assistita a disposizione del personale della Regione Puglia per spostarsi tra le diverse sedi, per promuovere modalità di spostamento sostenibili e disincentivare l'uso dell'auto. Si chiama 'Vel Puglia' il progetto avviato a Bari dalla Regione, presentato oggi nei parcheggi riservati alle bici nella sede di via Gentile.

Hanno partecipato il vicepresidente e assessore al Bilancio Raffaele Piemontese, l’assessore ai Trasporti Anita Maurodinoia, il direttore del Dipartimento Cultura e Turismo Aldo Patruno, il direttore dell’agenzia Asset Elio Sannicandro e Pasquale Castellano in rappresentanza della coop “il girasole”, che ha realizzato il progetto, che per ora prevede tre punti di ricarica e sosta in via Gentile, nella Presidenza del Lungomare e nel Polo della Cultura e Arti in Fiera del Levante, con una dotazione iniziale di sei mezzi a pedalata assistita.

Per il vicepresidente e assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese. “abbiamo promosso il progetto “VelPuglia” come una sperimentazione, con la finalità di ridurre gli spostamenti di lavoro tra le varie sedi della Regione a Bari città, disincentivando l’uso delle autovetture, riducendo il traffico in città, usando mezzi ecocompatibili, il tutto in una dinamica di benessere per chi si sposta. La sperimentazione di sei bici deve essere un esempio che parte da noi, che proveremo a spostarci in bici per andare in presidenza. Lo faremo anche con l’aiuto di start up pugliesi che hanno messo su, in collaborazione con l’Economato, un meccanismo semplice per raggiungere l’obiettivo di organizzare meglio la Regione Puglia”.

Secondo l’assessore ai Trasporti Anita Maurodinoia questo “è un bellissimo progetto, condiviso dai tre assessori al Bilancio, alla Mobilità e alla Cultura ed è un primo passo verso il raggiungimento della mobilità sostenibile. Abbiamo pensato di far spostare i dipendenti anche con le bici elettriche, scoraggiando l’uso del mezzo proprio. La Regione sta lavorando in questo senso, l’assessorato ai trasporti utilizza le risorse ministeriali per la realizzazione di velostazioni e piste ciclabili e utilizzerà anche le risorse del Pnrr, per realizzare infrastrutture di mobilità sostenibile, che per noi significa meno inquinamento atmosferico, acustico, ma anche la riduzione del traffico. Tutto questo è nel programma del governo Emiliano e si declina anche con l’impegno dell’agenzia Asset nelle scuole”.

Pasquale Castellano, referente della soc. coop “il Girasole” ha illustrato la parte tecnica dell’iniziativa: “La coop ha coordinato questo progetto che nasce nel 2019 con l’obiettivo di organizzare gli spostamenti dei dipendenti della Regione Puglia con un sistema di mobilità sostenibile. Nasce da un’idea con il dipartimento Cultura, raccolta subito dal servizio Economato del dottor Mario Lerario e dell’ing. Antonio Mercurio, per rendere più sostenibili gli spostamenti verso la nuova sede regionale della Fiera del Levante. Il sistema di mobilità congiunge tre sedi della Regione: via Gentile, la Presidenza sul Lungomare e il polo della cultura e delle arti in Fiera. Abbiamo monitorato e controllato: con il sistema di bici a pedalata assistita è possibile muoversi tra queste sedi in un range di 15-20 minuti, abbattendo anche i tempi di spostamento in auto, più lunghi per il traffico. Pensiamo che questa fase sperimentale con lì utilizzo delle prime sei bici da parte di amministratori e dipendenti della Regione Puglia possa dimostrare come anche un’istituzione come la Regione con molti dipendenti possa avviare un sistema di mobilità sostenibile tra le varie sedi. Perché da via Gentile alla Presidenza ci si mette nove minuti, con un mezzo che viaggia al massimo a 25 kmh, con una media di 20 kmh. In Fiera si arriva in 23- 24 minuti. La sperimentazione ci farà capire come anche in un ente come la Regione si possa investire in mobilità efficiente, con gli accorgimenti di management della mobilità”.

Elio Sannicandro, direttore dell’agenzia Asset ha spiegato che “Asset ha iniziato a lavorare sulla mobilità sostenibile da alcuni anni. Avevamo intenzione di realizzare il bike sharing con le bici elettriche che possono essere utilizzate da tutti. Abbiamo fatto dei sondaggi tra i dipendenti pubblici sia per le bici che per il trasporto pubblico. Questo si lega anche al tema della sicurezza stradale e della riduzione del traffico. Dovremo lavorare insieme a scuole e università, finanziando ciclovie e piani ciclabili come la ciclovia dell’Acquedotto e la ciclovia dell’Adriatico”.

Per Aldo Patruno, direttore del dipartimento Cultura e Turismo, quello presentato oggi “è un messaggio di cultura, un fattore culturale che si mette a sistema. Decidere di spostarsi in bici per lavoro è una nuova sfida che volentieri sperimentiamo”.
 

(foto Fb Asset Puglia)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei e-bike a disposizione del personale per gli spostamenti tra le sedi baresi, parte in Regione il progetto 'Vel Puglia'

BariToday è in caricamento