Attualità

Combattere cyberbullismo e adescamento dei minori online: oltre 3400 ragazzi pugliesi per 'Teen Explorer'

L'iniziativa, giunta alla quinta edizione, ha coinvolto numerose scuole di tutta la regione: il Festival conclusivo si è svolto questa mattina a Bari. Emiliano: "Sconfiggere l’altra faccia oscura della rete"

Più di 3400 ragazzi guidati da oltre 280 insegnanti hanno preso parte, in tutta la Puglia, al progetto 'Teen Explorer', giunto alla quinta edizione, nato con l'obiettivo di aiutare i minori a navigare in maniera sicura su internet senza cadere nelle trappole del cyberbullismo o in fenomeni di adescamento online. L'appuntamento conclusivo con l'iniziativa si è svolto questa mattina nel Multisala Showville di Bari. 'Teen Explorer' è stato ideato dal Servizio di Psicologia-Giada dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari e realizzato in partnership con le Asl, la Regione Puglia e l'Ufficio Scolastico Regionale. Il festival ha visto la proiezione di spot, cortometraggi e messaggi di promozione sociale per prevenire danni alla salute associati al bullismo online e non solo. Sei gli istituti scolastici di Bari e provincia coinvolti nell'iniziativa: "Azzollini -Giaquinto" di Molfetta, "Gorjux-Tridente–Vivante” di Mola di Bari, "Giulio Cesare" , "De Lilla" e “Marconi-Hack” del capoluogo e il “Cassano -De Renzio” di Bitonto.

Emiliano: "Imparare ad ascoltare i nostri ragazzi"

“Abbiamo il dovere, come Istituzione, di intervenire con maggiore forza e maggiore determinazione in questa materia - spiega il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - Purtroppo i numerosissimi casi di cronaca, accaduti recentemente nella nostra regione, ci restituiscono un quadro adolescenziale molto preoccupante. Solamente tutti insieme, anche con le autorità preposte e con la professionalità dei medici, possiamo cercare di sconfiggere l’altra faccia oscura della rete. E poi, dobbiamo imparare ad ascoltare, a percepire qualsiasi cambiamento nei nostri ragazzi. La Regione Puglia è in prima fila nella lotta a tutte le forme di bullismo e di altri pericoli derivanti dall’uso improprio del web”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Combattere cyberbullismo e adescamento dei minori online: oltre 3400 ragazzi pugliesi per 'Teen Explorer'

BariToday è in caricamento