Mille buoni spesa e 2mila kit alimentari distribuiti alle famiglie baresi: oltre 6mila le richieste già arrivate in Comune

Le operazioni di consegna e di aiuto andranno avanti ancora per tutta la giornata di oggi e gli operatori dell'Urp del Comune saranno a lavoro anche nelle giornate di domani, domenica, e lunedì

Sono in corso, in queste ore, le operazioni di distribuzione dei buoni spesa e dei kit alimentari alle famiglie baresi che vivono un momento di difficoltà anche a causa dell'emergenza coronavirus. I buoni sono consegnati da 10 sportelli fisici diffusi sull'intero territorio comunale e da una rete di volontari a domicilio, con il coordinamento dei Municipi. Le operazioni si stanno svolgendo su contatto telefonico e appuntamento.

Complessivamente sono oltre 6mila le richieste arrivate negli ultimi giorni attraverso i form online, alle quali si aggiungono i contatti telefonici. A rafforzare la rete di solidarietà 90 assistenti sociali negli organici dell’Assessorato al Welfare, dei Municipi e di Porta Futuro, la maggior parte in telelavoro. A questi si aggiungono i servizi del Segretariato sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra ieri e oggi quindi sono stati consegnati buoni spesa in favore di oltre 1.000 nuclei familiari circa e più di 2000 kit alimentari di diverse taglie (in base al numero dei componenti) per altrettante famiglie.  Le operazioni di consegna e di aiuto andranno avanti ancora per tutta la giornata di oggi e gli operatori dell'Urp del Comune saranno a lavoro anche nelle giornate di domani, domenica, e lunedì. A queste consegne si aggiungono anche le altre di pacchi spesa, farmaci e beni di prima necessità  che quotidianamente vengono distribuiti dal Comune, dai Municipi e dalle associazioni della rete di solidarietà cittadina: "Abbiamo messo in campo uno sforzo straordinario proporzionale - ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro -, allo straordinario bisogno della nostra comunità. È importante in questo momento che tutti però ci aiutino a velocizzare le procedure fornendo dati corretti. Ogni dichiarazione incompleta o non veritiera allunga le procedure di controllo e ci impedisce di raggiungere più velocemente le famiglie che sono davvero in difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento