Aziende baresi ancora solidali nell'emergenza Coronavirus: 'F.lli Bernard' dona 5mila euro in buoni spesa per le famiglie bisognose

Sono 222 in tutto i buoni che sono stati consegnati ieri pomeriggio al sindaco di Bari, Antonio Decaro. Le famiglie potranno spenderli nei supermercati del gruppo Megamark

Proseguono i gesti di solidarietà nell'emergenza Coronavirus in Puglia. L'ultima azienda ad aver offerto il proprio aiuto è la 'F.lli Bernard', storico nome nel settore delle lavanderie industriali, che nel pomeriggio di ieri ha consegnato al sindaco di Bari, Antonio Decaro, 222 buoni acquisto per un totale di 5mila euro, spendibili nei supermercati del gruppo Megamark. Buoni che saranno distribuiti ad altrettante famiglie che avranno così la possibilità di fare la spesa alimentare in uno dei numerosi punti vendita presenti sul territorio cittadino. Così la F.lli Bernard ha inteso dare concreto sostegno all’iniziativa comunale, portando avanti un impegno che, nonostante la contingenza difficile anche per le aziende più solide, vuole condividere con gli altri imprenditori locali, affinché ognuno faccia la sua parte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per fortuna si fermano le gambe dei baresi ma il cuore continua a battere forte - commenta Decaro -. Stiamo ricevendo contributi da tantissime persone, imprenditori, associazioni, singoli cittadini che stanno partecipando alla grande rete della solidarietà, ognuno con quello che può. È importante che in questo momento chi ha di più condivida qualcosa con chi oggi non ha niente, o sta perdendo tutto a causa di questa situazione. La macchina degli aiuti sta camminando a pieno regime grazie all’aiuto dei volontari e delle associazioni che stanno contribuendo".
"L’etica del 'fare impresa' - spiega Antonello Bernard - è il comune denominatore che deve unire tutte le categorie imprenditoriali cittadine. Il consenso e il favore che hanno premiato fin qui le loro attività, assicurando un duraturo successo imprenditoriale, oggi va ricompensato. Dunque ecco il nostro compito: sostenere i nostri concittadini in difficoltà con disponibilità e convinzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 100: coinvolte 5 auto e un furgone, otto feriti. Aggredito soccorritore del 118

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Dieci nuovi casi di covid in Puglia e nessun decesso. Un positivo in più nel Barese

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento