rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Controlli sulle strade e sensibilizzazione, la campagna 'Vacanze coi fiocchi' contro gli incidenti: "Sempre più giovanissimi tra le vittime"

Anche quest'anno la polizia locale di Bari aderisce all'iniziativa nazionale per la sicurezza stradale: sebbene i dati indichino un calo della mortalità per il 2018, emergono cifre allarmanti come l'aumento delle vittime tra i 15 e i 19 anni

Attività di vigilanza e controlli sulle strade rafforzati, ma anche iniziative di sensibilizzazione per 'combattere' quelle che sono spesso le cause principali degli incidenti stradali: distrazione, mancato rispetto delle regole della strada, cellulari alla guida, fino all'assunzione di alcol o droghe. Anche quest'anno la polizia locale di Bari aderisce a 'Vacanze coi Fiocchi', la campagna nazionale per la sicurezza sulle strade delle vacanze ideata e coordinata dal Centro Antartide di Bologna in collaborazione con AISCAT (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori), con il patrocinio dell’Anci, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. Il Comune di Bari vede la partecipazione, per il secondo anno consecutivo, di Renato Ciardo in qualità di testimonial e la collaborazione di tante associazioni cittadine, tra cui Ciao Vinny e Croce Rossa Italiana.

Incidenti e vittime: dati in calo nel 2018, impennata a inizio 2019

I mesi estivi, a partire da luglio, restano quelli in cui si registra il più alto numero di incidenti sulle strade in relazione al fatto che, in questo periodo, più spesso ci si mette in auto per raggiungere la meta delle vacanze, per un week end o una giornata di relax: i morti su strada, da giugno a settembre, sono più di 1.200 in Italia, un numero pari ai passeggeri di un traghetto. Inoltre, se per il 2018 le vittime sembrano essere in calo (-2% è la stima preliminare in attesa dei dati di ACI e Istat), le sole registrazioni della Polizia stradale e dei Carabinieri per i primi mesi del 2019 sono allarmanti: +6,7% in più per quanto riguarda le vittime e +5,6% in relazione agli incidenti dall’esito fatale. Pertanto è necessario lavorare molto sulla sensibilizzazione per raggiungere l’obiettivo fissato dalla Unione europea che stabilisce una riduzione del 50% delle vittime entro il 2020.

Allarme per i giovanissimi

"Aderiamo a questa campagna con grande convinzione - ha esordito il Comandante della polizia locale di Bari, Michele Palumbo - perché, seppur i dati nazionali parlino di un decremento complessivo dei dati sulla mortalità e sui feriti causati da incidenti stradali negli ultimi dieci anni, la nostra attenzione e il nostro lavoro devono essere sempre costanti, anzi devono aumentare. Quest’anno le attività della campagna “Vacanze con i fiocchi” ruotano attorno al tema della cura, per sé stessi, per gli altri viaggiatori e per il proprio veicolo. La cura intesa come atteggiamento che ogni persona dovrebbe avere per evitare i pericoli sulla strada dovuti alla disattenzione o ai comportamenti sbagliati". "Voglio ricordare che nell’ambito della campagna gli agenti della Polizia locale saranno impegnati nella distribuzione di materiale informativo e di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale in tutti i luoghi di vacanza della nostra città ma anche in quei posti maggiormente attrattivi per i giovani: i dati infatti ci dicono che purtroppo il numero delle vittime dai 15 ai 19 anni è in crescita del 24% circa. Questo è un fattore che ci mette in allarme e che non possiamo assolutamente sottovalutare, e per questo la Polizia locale di Bari effettuerà periodicamente nei prossimi mesi dei posti di blocco nelle ore serali, lungo le direttive stradali principali, al fine di controllare le condizioni degli automobilisti e, laddove sarà possibile, cercheremo di ovviare alla sanzione con una forte attività di sensibilizzazione. Questo non toglie che, invece, saremo inflessibili quando riscontreremo condizioni di guida inopportune o comportamenti sbagliati alla guida, perché spesso la sanzione è l’unico strumento che ci permette di “educare” il cittadino e prenderci cura così della sua vita e della vita degli altri. Questa attività di prevenzione fortunatamente riusciamo a farla tutto l’anno, grazie alla collaborazione delle associazioni che durante le attività scolastiche ci aiutano nelle campagne informative con i nostri ragazzi".

Romano: "Grazie a chi lavora per la prevenzione"

“Ringrazio la Polizia locale per il lavoro che quotidianamente svolge sulle nostre strade - commenta Paola Romano -. Leggere i dati del 2018 sulle vittime della strada e i feriti (3.325 e 242.621) è agghiacciate, soprattutto se pensiamo che dietro questi numeri ci sono delle persone, delle vite umane. Dobbiamo insistere sulla prevenzione, non c’è cura migliore, perché nella stragrande maggioranza dei casi gli incidenti sono causati dall’errore umano. È vero che la tecnologia potrà migliorare o che la sicurezza degli autoveicoli potrà raggiungere standard qualitativi elevatissimi, ma se non impariamo a prenderci cura di noi stessi e del nostro futuro non debelleremo mai quella che è una piaga a tutti gli effetti per questo Paese. Voglio, infine, ringraziare tutte le associazioni cittadine, quelle coinvolte in questo progetto e le altre impegnate con gli studenti della città, per lo straordinario lavoro che svolgono ogni giorno, dentro e fuori dalle scuole, con i nostri ragazzi su questi temi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sulle strade e sensibilizzazione, la campagna 'Vacanze coi fiocchi' contro gli incidenti: "Sempre più giovanissimi tra le vittime"

BariToday è in caricamento