Attualità

I campioni pugliesi di Tokyo premiati al Kursaal: "Orgoglio della nostra terra. Niente è impossibile"

Il governatore Michele Emiliano: "Tutti noi azzurri abbiamo dato il massimo e lo hanno dimostrato i record italiani, i record nazionali, le medaglie. È stata un'Italia fantastica, i limiti sono davvero solamente nella mente"

Una serata di festa per celebrare i campioni olimpici e paralimpici di Tokyo: ieri, il Kursaal Santalucia di Bari ha ospitato 'Orgoglio pugliese', kermesse organizzata dalla Regione Puglia. Tra loro anche Antonella Palmisano (oro nella 20 km di marcia donne), Vito dell'Aquila (vincitore nel taekwondo 58kg), Luigi Samele (due argenti nella sciabola individuale e a squadre) i baresi Massimo Stano (vincitore della 20km di marcia maschile), Luca Mazzone (Oro paralimpico nella staffetta handbike h1-5 e doppio argento tra cronometro individuale H2 e gara in linea h1-h2), e Vittoria Bianco (,medaglia d'oro paralimpica nella staffetta femminile 4x100 m stile libero)

A premiarli, con il riconoscimento 'Radice di Puglia, è stato il governatore Michele Emiliano: "Questa Olimpiade ci ha dimostrato che niente è impossibile, tutti noi azzurri abbiamo dato il massimo e lo hanno dimostrato i record italiani, i record nazionali, le medaglie. È stata un'Italia fantastica, i limiti sono davvero solamente nella mente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I campioni pugliesi di Tokyo premiati al Kursaal: "Orgoglio della nostra terra. Niente è impossibile"

BariToday è in caricamento