rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità

Nuova viabilità tra Poggiofranco e Quartierino a Bari, completati 4 cantieri: "Più sicurezza per gli automobilisti"

Prosegue il progetto Strade Nuove avviato da Fal, Regione e Comune, con la realizzazione del sottopasso di via delle Murge e di altre opere collaterali che connetteranno i due quartieri

Quattro cantieri già conclusi e altri sei entro dicembre 2023 per ridisegnare completamente la viabilità tra Poggiofranco, Santa Fara e il Quartierino di Bari: procede senza sosta il grande progetto 'Strade Nuove' avviato da Ferrovie Appulo Lucane, Regione Puglia e Comune di Bari che, attraverso la soppressione del passaggio a livello di via delle Murge, rivoluzionerà la viabilità in un'area a forte espansione della città. Il progetto complessivo prevede nove interventi a cura di Fal e uno del Comune per un investimento complessivo di 18 milioni di euro.

Il punto sui cantieri è stato fatto questa mattina nel corso di una conferenza stampa. Possono aprire al traffico, dunque, la rotatoria tra via Mazzitelli, viale Cotugno e via Generale Bellomo nonché il cosiddetto anello di circolazione tra viale Solarino e via Cotugno, una strada di nuova realizzazione, che in parte costeggia il nuovo sottopasso ciclopedonale in via di realizzazione, e che funge da bypass tra il ponte di Via Solarino e Via Cotugno.

I cittadini, inoltre, potranno seguire online l’andamento dei lavori grazie al nuovo sito internet falstradenuove.it, dal quale si potrà navigare in una mappa interattiva del progetto, ‘entrare’ nei singoli cantieri per visionare foto e video che documentano l’avanzamento delle opere ed iscriversi ad una newsletter.

“Ferrovie Appulo Lucane – ha detto il Presidente Rosario Almiento – con questo progetto, partito dalla necessità di eliminare il passaggio a livello di Via delle Murge, sta realizzando strade ed opere pubbliche determinanti per migliorare la sicurezza, la vivibilità e la viabilità nei quartieri Picone e Poggiofranco che negli ultimi anni si sono sviluppati tanto velocemente. Siamo orgogliosi di poter fornire un contributo così importante alla razionalizzazione della viabilità urbana ed alla sostenibilità ambientale visto che, con la eliminazione del passaggio a livello, oltre ad aumentare la sicurezza ferroviaria e viaria, saranno eliminati i disagi connessi alle auto che prima si fermavano in coda e i cittadini avranno a disposizione un sottopasso ciclopedonale con 2,6 km di piste ciclabili. E’ l’esempio di come la sinergia tra Istituzioni e Aziende pubbliche possa garantire non solo la realizzazione di opere indispensabili, ma anche la condivisione di un progetto più organico di completa rivisitazione della mobilità in senso maggiormente sostenibile”.

“La nostra Azienda – ha detto il dg Fal, Matteo Colamussi – grazie all’enorme sforzo delle strutture e delle maestranze, sta rispettando e, in alcuni casi anticipando, il cronoprogramma previsto. Oggi apriamo alla circolazione la rotatoria tra Via Mazzitelli, Via Cotugno e Via Bellomo ed il cosiddetto ‘anello di circolazione tra Via Solarino e Via Cotugno, ossia una strada di nuova realizzazione che favorirà la fluidità del traffico una volta eliminato il passaggio a livello. Questo conferma l’affidabilità e la capacità di Fal di mettere in atto buone pratiche nei tempi e nella interlocuzione virtuosa con Regione Puglia, Comune di Bari e cittadini. Questo progetto è stato fin dal primo momento condiviso, partecipato e trasparente e, proprio per favorire ulteriormente la partecipazione e la condivisione, abbiamo deciso di mettere a disposizione dei cittadini anche un sito internet (falstradenuove.it), dal quale tutti potranno seguire passo passo i lavori di ciascun cantiere, iscrivendosi ad una newsletter, navigando in una mappa interattiva e visionando video e foto che documentano l’avanzamento delle opere”.

“Oggi - ha detto l’assessora regionale ai Trasporti, Anita Maurodinoia - prendiamo atto della conclusione, come da cronoprogramma, dei lavori per la realizzazione della rotatoria tra via Mazzitelli, viale Cotugno e via Gen. Bellomo e dell’anello di circolazione tra viale Solarino e viale Cotugno. Si tratta di interventi che, insieme ai due già conclusi sulla viabilità di raccordo tra viale Tatarella e via Matarrese e per il raddoppio ferroviario tra Bari Policlinico e Bari S. Andrea, rivoluzionano la viabilità di questa parte della città di Bari, garantendo maggiore sicurezza e vivibilità ai residenti e a tutti i cittadini. Va evidenziato che FAL sta procedendo a ritmo serrato con i lavori, rispettando il cronoprogramma se non addirittura anticipando i tempi, e che sta garantendo la continuità del servizio ferroviario, nonostante gli importanti interventi sia su strada che sulla linea ferroviaria".

“E’ un giorno bello – ha detto l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso – perché vediamo e tocchiamo con mano lavori e progetti su cui abbiamo lavorato tanto. In questi mesi è stato difficile spiegare ai cittadini come e quanto questi lavori avrebbero migliorato viabilità e qualità della vita e cambiato completamente questa parte della città. Poggiofranco e Santa Fara saranno collegate in auto, a piedi e in bici tramite strade e sottopasso ciclopedonale; Poggiofranco sarà raccordato direttamente con l’Asse Nord-Sud e andremo a decongestionare l’incrocio tra Viale Orazio Flacco e Via Giovanni XXIII".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova viabilità tra Poggiofranco e Quartierino a Bari, completati 4 cantieri: "Più sicurezza per gli automobilisti"

BariToday è in caricamento