rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Puglia protagonista a Expo Dubai, il Capodanno 2022 celebrato a ritmo di pizzica

Il Padiglione Italia ha scelto l'Orchestra popolare salentina per dare il benvenuto al nuovo anno. Il direttore di Pugliapromozione Scandale: "Grande vetrina mondiale per una delle eccellenze della nostra cultura popolare: La Notte della Taranta"

Countdown con La Notte della Taranta nel Capodanno più lungo al mondo, quello dell’Expo Dubai che ha attraversato i fusi orari dei 192 Paesi partecipanti alla prima Esposizione Universale in Medioriente. Il Padiglione Italia ha scelto l’Orchestra Popolare salentina, ambasciatrice ufficiale della pizzica nel mondo, per inaugurare il 2022.

Centinaia i visitatori che attratti dalla musica popolare scandita a ritmo di tamburello, hanno salutato l’arrivo del nuovo anno in piazza Italia tra luci e proiezioni sulla facciata del Padiglione ideato da Ratti e Rota, il cui concept è “la bellezza che unisce le persone”.

Sono ben 700 mila i visitatori che hanno varcato le soglie del Padiglione Italia dall’apertura di Expo Dubai, 7 i milioni gli utenti virtuali raggiunti nei primi tre mesi di attività ed eventi organizzati dal nostro Paese.  

La strategia di investimento di Pugliapromozione nei Paesi ad alto reddito va di apri passo con altre azioni come il volo diretto che collega Bari ad Abu Dhabi – ha detto Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione - senza dimenticare che EXPO DUBAI è la più grande vetrina del mondo in cui abbiamo trasportato una delle eccellenze della nostra cultura popolare: La Notte della Taranta”.

L’Orchestra Popolare, eccellenza musicale nel panorama della World Music, ha proposto una sequenza di travolgenti pizziche ipnotiche che hanno fatto ballare gli spettatori di Expo provenienti da ogni parte del mondo, nella notte colorata dai fuochi d’artificio.

Il Padiglione Italia ha accolto i musicisti Attilio Turrisi – chitarra battente, Carlo De Pascali – tamburello salentino, Giuseppe Astore – violino, Leonardo Cordella – organetto e tamburello, Salvatore Cavallo Galeanda – voce e tamburello, Consuelo Alfieri – voce e organetto, e i ballerini Lucia Scarabino, Serena Pellegrino, Ludovica Morleo, Fabrizio Nigro e il coreografo Mattia Politi. Una celebrazione condivisa con Alessio Bertallot Dj. Una vera festa popolare, come il Concertone della Taranta che nello scenario internazionale di Expo Dubai ha aperto ufficialmente le celebrazioni per il venticinquennale del più grande e importante festival di musica popolare d’Europa, capace di entusiasmare il pubblico con le sonorità e la danza della pizzica.  Il ballo appartenente alla famiglia delle tarantelle, un tempo utilizzato come terapia di guarigione delle donne tarantate, è diventato simbolo di aggregazione e condivisione, di festa e di gioioso ritrovo in un rito contemporaneo che ha conquistato anche Expo Dubai.  Una festa cominciata nel pomeriggio nell’iconica Al Wals Plaza: 3.000 i visitatori che hanno partecipato al concerto dell’Orchestra Popolare.

“Una grande opportunità per la Puglia e per La Notte della Taranta, ha evidenziato Massimo Manera presidente della Fondazione che ha guidato la delegazione a Dubai. Rappresentare la Cultura italiana a Capodanno nella spettacolare vetrina mondiale di progetti, idee e modelli innovativi ci rende particolarmente orgogliosi del lavoro svolto in sinergia con Pugliapromozione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia protagonista a Expo Dubai, il Capodanno 2022 celebrato a ritmo di pizzica

BariToday è in caricamento