Dai regionali ai Frecciabianca, per i pendolari un'unica carta per viaggiare in treno

Con la carta 'Tutto treno' i viaggiatori potranno usufruire anche dei collegamenti Frecciabianca, con un supplemento di 40 euro sull'abbonamento mensile, risparmiando rispetto ai costi soliti e potendo contare su più collegamenti

Un'unica carta a disposizione dei pendolari pugliesi, per viaggiare non solo sui treni regionali, ma anche su Intercity e Frecciabianca, con un sovrapprezzo di 40 euro sull'abbonamento mensile. E' questa 'Carta Tutto treno', frutto di un accordo tra Regione e Trenitalia, presentata questa mattina dall'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini e da Fabio Carli di Trenitalia.

Uno strumento in più per i pendolari

"Gli abbonati ai regionali – conferma Giannini – potranno usare anche gli intercity e i Frecciabianca con un supplemento di 40 euro al mese. L’importo è inferiore a quello previsto nel 2012, quando vigeva l’estensione regionale e con un supplemento del 6% sull’abbonamento per la lunga percorrenza si poteva fruire dei treni regionali. Un’altra importante opportunità viene data sulla lunga percorrenza, che non rientra nelle competenze regionali, ma che comunque Trenitalia ha messo a disposizione dell’utenza: gli abbonati ai Frecciabianca potranno temporaneamente viaggiare anche sui Frecciargento e sui Frecciarossa con lo stesso abbonamento". Giannini ha aggiunto che "sono pervenute dai cittadini osservazioni sull'orario cadenzato concordato da Trenitalia  e stiamo valutando una per una le richieste, accogliendole ove possibile. Naturalmente chiediamo di considerare che l'orario deve garantire le coincidenze con le linee nazionali e con quelle internazionali, a fine di assicurare il collegamento della Puglia con le altre regioni e con l’Europa". La carta è dedicata alle lunghe distanze regionali, ovvero ai treni che collegano Foggia, Brindisi, Lecce e Taranto con il capoluogo regionale.

I vantaggi di Carta Tutto treno

Oggi – è stato detto - il costo dell'abbonamento Foggia-Bari per il Frecciabianca è di 164 euro al mese; per l'Intercity 156 euro, per il treno regionale è di 118 euro. Con la Carta Tuttotreno costa 157,9 euro. Per il Lecce – Bari il corso del Frecciabianca è di 170 euro al mese. dell’Intercity di 127,8 euro e del regionale di 167,8 euro. Con la carta Tuttotreno costa 167,8 euro. Brindisi Bari costa 150 euro, in IC 128 euro, in Regionale 113.40 e con Carta Tuttotreno 153,8 euro. Da Taranto a Bari in Frecciabianca costa 170 euro, in IC costa 161 euro, in Regionale 97,20, con la Carta 137,20 euro. Il costo dell'abbonamento al treno regionale, più l'acquisto della Carta tutto treno, sarebbe di 158 euro euro; di sicuro più alto dell'abbonamento tradizionale, ma meno caro del corrispettivo per viaggiare a bordo del Frecciabianca. Il vantaggio sta nel poter usare gli orari di tutti e tre i collegamenti tutelando quindi soprattutto le esigenze di chi si muove per studio o lavoro o per curarsi. Entro la fine del mese verranno poi presentati i 3 nuovi treni Jazz, già consegnati, che i cittadini troveranno presto in circolazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento