rotate-mobile
Attualità

"Flusso immenso di turisti in Puglia per Pasqua": casellante barese scrive a Decaro, "possibile che non ci siano controlli?"

L'uomo, che sostiene di lavorare nei caselli tra Bari sud e Trani, racconta in una mail di aver parlato con una coppia proveniente da Milano, che aveva addirittura prenotato un bed and breakfast

"Un flusso immenso di gente che scende dal nord e dall'estero" per venire a fare in Puglia le vacanze di Pasqua": si sfoga attraverso una mail, indirizzata ad Antonio Decaro, un casellante barese che lavora nei caselli da Bari sud a Trani. Nel messaggio chiede al sindaco di Bari e presidente Anci maggiori controlli visto il grande traffico per le festività: un riferimento diretto al divieto, violato, di spostarsi tra regioni, come imposto dalle normative per il controllo del virus Covid. 

"Ieri mi sono permesso di chiedere ad una coppia venuta da Milano cosa erano venuti a fare e mi hanno risposto che sono venuti a fare le vacanze di Pasqua. Gli ho chiesto se avevano autorizzazione e mi hanno risposto ridendo: 'Ma quale autorizzazione, tanto non ci controlla nessuno, abbiamo anche prenotato un bed and breakfast'. Ora mi domando - si chiede rivolgendosi al sindaco - : ma è possibile tutto questo? La legge non dovrebbe essere uguale per tutti? Non si possono rafforzare i controlli in uscita l'autostrada?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Flusso immenso di turisti in Puglia per Pasqua": casellante barese scrive a Decaro, "possibile che non ci siano controlli?"

BariToday è in caricamento