menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cantiere del Polo Bibliotecario

Il cantiere del Polo Bibliotecario

Nuovo parco e Polo Bibliotecario regionale, avanzano i cantieri della Rossani: "Pronti a giugno e dicembre 2020"

Sopralluogo del sindaco Decaro per verificare l'avanzamento dei cantieri. La consegna dell'area verde slitta di alcuni mesi. All'interno di uno degli edifici dell'ex caserma scoperto un prezioso soffitto in legno: "Sarà restaurato"

Da una parte il parco che prende forma, dall'altra le 'sorprese' all'interno dell'ex Palazzina del Comando della Caserma Rossani, destinata a diventare una grande biblioteca; proseguono senza sosta i lavori nella vecchia area militare a pochi passi dall'estramurale Capruzzi. Due i progetti in corso d'opera che trasformeranno l'area da decenni in stato di abbandono. Stamane il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dall'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, dai progettisti e dai tecnici comunali, ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato delle opere. Inizialmente annunciata per gennaio 2020, la consegna definitiva sarà a giugno del prossimo anno.

La consegna del parco slitta all'estate 2019

Il parco, come già sottolineato la settimana scorsa, ha visto le prime piantumazioni: al momento siamo a circa 70 su 192 previste. Il grande giardino si estenderà per 30mila mq e sarà dotato di skate park, illuminazione, videosorveglianza,a ree fitness e per bambini. Inizialmente annunciata per gennaio 2020, la consegna definitiva sarà a giugno del prossimo anno. I lavori principali, dell'importo di 1,2 milioni di euro, termineranno a fine 2019 mentre a ruota seguiranno quelli aggiuntivi per gli arredi, le telecamere e parte dell'impiantistica. Oltre all'accesso di largo Sorrentino e corso Benedetto Croce, sarà realizzato un ingresso su via Giulio Petroni, dopo uno scambio di aree perimetrali con le Forze Armate per consentirne la realizzazione, permetendo così di collegare le due strade senza dover transitare a piedi (o in bici) dall'estramurale

Più tempo, invece, ci vorrà per il grande cantiere del Polo Bibliotecario regionale che si estenderà su due palazzine, i cui lavori sono a circa il 35% degli interventi previsti: "Siamo a buon punto - spiega Decaro - e contiamo di terminare l'opera per fine 2020. Sarà la più grand Public Library del Mezzogiorno. I cantieri termiranno a fine 2020, Gli oeprai hanno finito i lavori di demolizione e ripulitura delle strutture e ora si stanno realizzando i soffitti". E proprio mentre si interveniva per riparare quello della stanza del Generale, c'è stata una sorpresa: gli operai hanno rinvenuto una volta con una pregevole carpenteria di legno. L'opera sarà recuperata, così come buona parte dei pavimenti in pregiate cementine. Gli operai hanno provveduto anche a realizzare nuovi vani scale e un nuovo soppalco per aumentare di 500 mq la superficie utilizzabile per complessiivi 5000 mq. L'opera, dal costo di circa 10 milioni di euro, consentirà di ospitare la biblioteca Teca del Mediterraneo, l'Istituto Ipsaic e la Mediateca Regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento