Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

Le caserme aprono le porte ai visitatori: anche a Bari l'iniziativa per il 4 novembre

L'evento in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: a Bari visite guidate nella caserma Bergia dei carabinieri e nelle caserme 'Briscese' e 'Vitrani' dell'esercito

Le caserme di Bari aprono le porte ai visitatori. Si rinnova anche quest'anno l'iniziativa promossa in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Lunedì, 4 novembre, i cittadini potranno accedere in alcune caserme cittadine, dove sono previste visite guidate e mostre-

Aderisce all'iniziativa la Brigata Pinerolo: a Bari sarà possibile visitare la caserme “Briscese”, sede del Reggimento Logistico Pinerolo, e “Vitrani”, sede del Reparto Comando e Supporti Tattici Pinerolo. Inoltre la Banda della Pinerolo si esibirà in modo itinerante in Via Sparano a partire dalle ore 17.00. Anche quest’anno sarà riservata grande attenzione alle nuove generazioni con conferenze tenute da personale militare nelle scuole. Temi centrali, le circostanze storiche e le fasi salienti della Grande Guerra, ma anche le attuali missioni svolte dalle Forze Armate in patria e all’estero per far conoscere più da vicino ai giovani il mondo della Difesa.

Apre al pubblico anche la caserma Bergia, sul lungomare Nazario Sauro, sede del Comando provinciale dei carabinieri. Militari del Comando Provinciale di Bari in collaborazione con l’Associazione Nazionale Carabinieri e l’Associazione Nazionale Forestali di Bari illustreranno ai visitatori alcuni mezzi in dotazione, quali: la Stazione Mobile, le autoradio del Nucleo Radiomobile, i mezzi ed i materiali in uso agli artificieri antisabotaggio, le dotazioni tecniche e gli equipaggiamenti in uso agli aeromobili dell’Arma. Inoltre, per quest’anno, come già avvenuto per le giornate del “FAI”, i cittadini in visita verranno guidati anche da alcuni studenti del Corso di Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali e del corso magistrale in Storia dell’Arte dell’Università di Bari, in un percorso che parte dall’ingresso principale della Caserma, per poi raggiungere il gazebo dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, quindi assistere ad una dimostrazione d’impiego di un’unità cinofila, con illustrazione dei compiti Istituzionali, per poi apprezzare le effigi artistiche del “Giardino degli Eroi”, ultimando il percorso con la visita ai gazebo del Comando Forestale Puglia sulla tutela della biodiversità e  sulla tutela dell’ambiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le caserme aprono le porte ai visitatori: anche a Bari l'iniziativa per il 4 novembre

BariToday è in caricamento