Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Centri diurni per minori a Bari, la Regione Puglia dice sì alla copertura per chi è in graduatoria

"Questo è un ottimo risultato - dice l'assessora comunale Bottalico - per la città di Bari e per l'intera comunità, ma il confronto e l’interlocuzione con la Regione devono proseguire per le nuove programmazioni che richiedono un forte impegno in termini di fondi regionali"

L’assessora cittadina al Welfare, Francesca Bottalico, "esprime soddisfazione per la formalizzazione dell’impegno da parte della Regione Puglia sul finanziamento delle attività in favore di tutti i minori in graduatoria per la frequenza dei centri diurni per minori dell’ambito di Bari". L'ufficialità è arrivata poche ore fa con una nota ufficiale del Dipartimento Welfare regionale, con l'attestazione del pagamento degli acconti sospesi sui voucher e i buoni di conciliazione 2020/21.

“Finalmente, dopo continue richieste e solleciti e dopo l’intenso lavoro politico e tecnico dei mesi scorsi con la Regione Puglia, anche in rete con la commissione Welfare comunale e l’Anci, siamo riusciti ad ottenere la copertura di tutti i minori della città di Bari in graduatoria. Al tempo stesso è stato garantito il sostegno agli operatori e ai gestori dei centri diurni che per mesi, nonostante i ritardi accumulati dalla Regione, hanno continuato a lavorare senza sosta, in alcuni casi anche rischiando la chiusura, contribuendo attivamente al sostegno delle tante famiglie e bambini che hanno sofferto in maniera particolare gli effetti sociali e psicologici dell’emergenza sanitaria - commenta Francesca Bottalico.

"Questo è un ottimo risultato - dice - per la città di Bari e per l'intera comunità, ma il confronto e l’interlocuzione con la Regione devono proseguire per le nuove programmazioni che richiedono un forte impegno in termini di fondi regionali e semplificazione delle procedure, ora che finalmente sono stati nominati la nuova assessora e i dirigenti tecnici del comparto. Desidero ringraziare il personale amministrativo dell’assessorato comunale e rivolgere un messaggio di speranza a tutti i responsabili dei servizi del welfare che in questi mesi hanno tenuto duro nonostante le difficoltà, offrendo servizi qualificati e sempre più diffusi in favore di genitori, neo genitori, bambini e bambine e adolescenti. Investire sul welfare significa investire sulla comunità, sulle persone, sul presente e sul futuro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri diurni per minori a Bari, la Regione Puglia dice sì alla copertura per chi è in graduatoria

BariToday è in caricamento