Attualità

Alberobello, conferita la cittadinanza onoraria al comandante Marzulli: "Esempio per la città"

L'onorificenza è stata consegnata in Consiglio comunale alle 10. Riconosciuto il "personale apporto al miglioramento della qualità della vita e della convivenza sociale conseguente al generoso impegno nel lavoro"

E' stata consegnata davanti a una folla commossa, tra i quali era presente anche il sindaco di Bari Antonio Decaro, la cittadinanza onoraria al compianto comandante della polizia municipale di Bari, Nicola Marzulli. Scomparso per un malore a febbraio, Marzulli aveva ricoperto lo stesso ruolo anche nella città dei trulli per quattro anni, dal 1985 al 1988.

35349362_1928534720769967_8558542366795890688_o-2

La cerimonia

Alla presenza della famiglia del 65enne, nella sala consiliare del Comune, è stata quindi conferita la cittadinanza onoraria al compianto ex comandante. Cerimonia aperta dal discorso del sindaco di Alberobello, Michele Maria Longo. "Di lui ricordiamo - ha spiegato il primo cittadino - il personale apporto al miglioramento della qualità della vita e della convivenza sociale conseguente al generoso impegno nel lavoro e per esemplare affezione e interessamento verso la città e la Comunità di Alberobello".

35405316_1928534627436643_8759699758559264768_o-2

Longo ha poi aggiunto che la comunità cittadina è "onorata ed orgogliosa di aver avuto la Sua preziosa ed illuminata guida di comandante della polizia locale che costituisce un grande e vero esempio di educazione, cordialità e collaborazione con i cittadini e di ferma repressione della illegalità a tutela del Paese". Dopo altri messaggi di colleghi e amici, in ricordo di Marzulli, è stata discussa e approvata dal Consiglio la proposta di conferimento della cittadinanza onoraria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberobello, conferita la cittadinanza onoraria al comandante Marzulli: "Esempio per la città"

BariToday è in caricamento