Attualità

Esenzione dal vaccino, la Regione chiarisce: "Il rilascio spetta a chi li somministra negli hub". I medici: "Bene così"

Con una circolare di 40 pagine l'ente per fa chiarezza sulle competenze. “La gente – sottolinea il segretario Fimmg Monopoli – sa ora a chi rivolgersi o deve essere informata chiaramente su questo"

“La Regione ha preso atto che avevamo regione”. Il segretario dei medici Fimmg Puglia, Donato Monopoli, commenta così il chiarimento arrivato dai funzionari e dal direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro, sulla competenza al rilascio del certificato di esenzione del vaccino antiCovid. Una circolare di 40 pagine per fare chiarezza sulle competenze dei medici vaccinatori appartenenti agli hub delle Asl e, solo in subordine, per alcune categorie particolari di persone con potenziali reazioni negative, da parte dei medici di medicina generale sul rilascio della certificazione. Come stabilito, del resto, almeno fino al 30 settembre, e rimarcato anche dall’intersindacale Fp Cgil medici SIMeT, Smi e Snami Ugs medici, dalla circolare ministeriale dello scorso 4 agosto.

“La gente – sottolinea Monopoli – sa ora a chi rivolgersi o deve essere informata chiaramente su questo. Come medici di famiglia abbiamo già completato, del resto, il nostro compito nella campagna vaccinale, salvo accordi diversi a livello nazionale. Bene ha fatto la Regione a precisare che l’obbligo di rilascio del certificato di esenzione alla vaccinazione anti-Covid da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, sussiste solo nel caso in cui il medico dovesse partecipare alle attività del Piano vaccinale organizzate dall’Asl o esegua le attività di vaccinazione presso il proprio studio o presso i punti vaccinali Asl”.

I casi in cui intervengono i medici di medicina generale sono quelli di chi ha avuto una reazione allergica dopo la prima dose di vaccino o sia dichiaratamente allergico verso qualsiasi componente del vaccino, la sindrome Guillain Barrè o l’essere affetti da miocardite, l’infiammazione del velo che ricopre il cuore. “Invitiamo tutti i colleghi ad attenersi a queste indicazioni - conclude Monopoli - e invitiamo i cittadini a rivolgersi ai centri vaccinali affinché i medici vaccinatori possano valutare se sussistano le condizioni cliniche per l’esenzione.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esenzione dal vaccino, la Regione chiarisce: "Il rilascio spetta a chi li somministra negli hub". I medici: "Bene così"

BariToday è in caricamento