rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

"Non affittiamo a extracomunitari e persone del Sud": l'odissea dello chef barese per trovare casa a Milano

Il 27enne si è trasferito al nord per cercare lavoro. E alla richiesta di un monolocale in affitto si è sentito rispondere così

"Non affittiamo casa a estracomunitari e gente del sud". E quello che si è sentito rispondere Fabio De Pinto, chef 27enne barese alla richiesta di affitto di un monolocale a Milano. 

Un messaggio che all'inizio non lo aveva eccessivamente infastidito, ma che poi ha deciso di denunciare pubblicamente sui gruppi Facebook di vendita e affitto di appartamenti. Ricevendo poi decine di messaggi si sostegno da parte da tutta Italia, compresi naturalmente le tante persone del Sud emigrate in cerca di fortuna e poi ritrovasi a fronteggiare questi piccoli episodi di razzismo.

"Ho ritenuto fosse giusto denunciare questa persona su tutti i gruppi di affitti di Milano, in cui ci sono 300mila persone - scrive su Facebook - perché ad ogni modo c'è qualcuno dietro lo schermo che si è divertito e si diverte a ledere la sensibilità di persone che sono in cerca di 'sogni' fuori casa come me". La storia raccontata anche nell'articolo di MilanoToday.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non affittiamo a extracomunitari e persone del Sud": l'odissea dello chef barese per trovare casa a Milano

BariToday è in caricamento