menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Ronaldo a Icardi fino a De Rossi e Quagliarella: all'asta le maglie autografate dei campioni per 'Ciao Vinny'

L'appuntamento si svolgerà domani nel Circolo Tennis di Bari. Il ricavato servirà a finanziare il progetto 'Ciao vita!' che prevede corsi di Basic Life Support per insegnare le regole base di soccorso

Da quella di Cristiano Ronaldo a quelle di Totti, Dybala, Icardi e Chiesa: sono solo alcune delle casacche dei campioni della Serie A da loro autografate pronte a finire all'asta per l'appuntamento 'Solo la Maglia - Tifa per la vita', organizzato da Ciao Vinny Onlus. L'asta benefica si svolgerà domani alle 20.30 nel Circolo Tennis di Bari. Il ricavato servirà a finanziare il progetto 'Ciao vita!' che prevede corsi di Basic Life Support per insegnare le regole base di soccorso e prevenzione del pericolo con riconoscimento dell'arresto cardiaco e trattamento fino all'arrivo di operatori sanitari. 

Complessivamente saranno 45 le maglie vendure al miglior offerente: tra gli atleti che hanno accettato di donare una loro caacca autografata anche De Rossi, Quagliarella, Gervinho, Caputo e altri campioni di A e squadre di categorie, compreso il Bari. La serata sarà presentata da Nicoletta Virgintino ed Enzo Tamborra con Titti d'Alessio nei panni del notaio. Tra i banditori vi saranno giornalisti di diverse testate giornalistiche locali. A seguire anche una cena con bombette, taralli e focaccia, 'accompagnati' dai divertenti sketch di Carlo Maretti e Nicola Calia. Per accedere all'asta (e alla cena) è prevista una quota di 15 euro con cui ritirare l'apposito braccialetto.

“Siamo contenti di trovare sempre sostenitori del nostro progetto nel mondo dello sport - dichiara Lorenzo Moretti, vicepresidente di Ciao Vinny -. Vincenzo era un grande appassionato di calcio e ci è venuto spontaneo e naturale cercare di coinvolgere nelle nostre iniziative anche gli atleti: il loro impegno a favore della vita e della sicurezza stradale ci dà la possibilità di raggiungere un pubblico più ampio e soprattutto i giovani. Sono sicuro che l’8 giugno saranno tanti i tifosi e i collezionisti che decideranno di partecipare alla nostra serata di gala con asta benefica. Ringraziamo intanto tutti quelli che si sono impegnati per la riuscita di questo evento e i giornalisti che hanno accettato l'invito della nostra fondazione a ricoprire questo insolito ruolo di banditori d'asta e che quotidianamente fanno sentire il loro sostegno attraverso l'attenzione che dedicano alle iniziative che vengono da noi organizzate”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento