Attualità

Comune, Agenzia delle Entrate e Finanza: siglata intesa per la lotta all'evasione fiscale

Rinnovata la collaborazione per coordinare gli interventi in materia di contrasto ai 'furbetti' delle tasse, con particolare riguardo ai tributi locali. L'accordo avrà la durata di tre anni

Fare squadra nella lotta all'evasione fiscale. Questa mattina, a Palazzo di Città, è stato sottoscritto il protocollo di intesa tra Comune di Bari, Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza. Obiettivo dell'accordo, che ricalca sia quello sottoscritto ad aprile 2015 e scaduto che il documento stipulato con l’ANCI Puglia a maggio di quest'anno, è quello di "rafforzare e migliorare le sinergie istituzionali per prevenire e contrastare ogni forma di evasione fiscale".

L'intesa è stata sottoscritta dal sindaco Antonio Decaro, dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Nicola Altiero e dal Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Di Geronimo. Alla stipula sono intervenuti il Comandante Regionale Puglia della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Vito Augelli e il Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Bari, Dott.ssa Anna Maria Imperato.

Che cosa prevede l'accordo

In particolare, la Guardia di Finanza e la Direzione Regionale delle Entrate garantiranno il coordinamento delle attività dei Reparti del Corpo e degli Uffici Finanziari con lo scopo di assicurare l’utilizzo delle segnalazioni qualificate, vale a dire  quelle notizie che riguardano posizioni soggettive evidenzianti fenomeni evasivi anche con riferimento a tributi locali, nella predisposizione del piano annuale dei controlli, compatibilmente con gli obiettivi fissati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il Comune di Bari, nel medesimo contesto, favorirà la necessaria collaborazione tra i propri Uffici e gli altri Enti sottoscrittori, fornendo dati e notizie utili sulla realtà socio-economica locale tendenti ad agevolare e migliorare una più approfondita conoscenza del territorio. Il protocollo d’intesa, da cui non derivano nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio dello Stato, avrà la durata di tre anni dalla data di sottoscrizione, con possibilità di rinnovo alla scadenza, previa intesa tra le parti e verifica dei risultati conseguiti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, Agenzia delle Entrate e Finanza: siglata intesa per la lotta all'evasione fiscale

BariToday è in caricamento