rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

"Dall'Albania a Bari per un futuro migliore", la storia di Festim: 30 anni dopo lo sbarco della Vlora è cittadino italiano

La cerimonia in Comune: "La sua vita oggi è per noi, e per tanti altri cittadini che hanno vissuto o affrontano oggi le stesse esperienze di Festim un esempio di integrazione da perseguire" ha dichiarato il sindaco Decaro"

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha preso parte, stamane, alla cerimonia di conferimento della cittadinanza italiana a Festim Thartori, titolare di una pizzeria da asporto del quartiere Libertà di Bari, giunto nel capoluogo pugliese 30 anni fa con lo storico sbarco della nave Vlora assieme ad altre migliaia di profughi. La cittadinanza è stata conferita dal Presidente della Repubblica

Alla cerimonia hanno partecipato anche i rappresentanti della Prefettura di Bari e il console generale della Repubblica di Albania Gentiana Mburimi: "La cittadinanza a Festim è un segno importante per la nostra città, che quest’anno ricorda il trentennale dell’arrivo della Vlora a Bari, su cui viaggiava anche Festim, giovane albanese che decise di partire per l’Italia in cerca di un futuro migliore - ha dichiarato Decaro -. La sua vita oggi è per noi, e per tanti altri cittadini che hanno vissuto o affrontano oggi le stesse esperienze di Festim un esempio di integrazione da perseguire. Ancora una volta è importante ricordare la grande prova di accoglienza e solidarietà che il popolo barese offrì in quel momento nei confronti dei cittadini albanesi arrivati con la Vlora e che ha permesso a tanti, come è accaduto a Festim, di restare nella nostra città a vivere e lavorare, facendo crescere qui la propria famiglia”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dall'Albania a Bari per un futuro migliore", la storia di Festim: 30 anni dopo lo sbarco della Vlora è cittadino italiano

BariToday è in caricamento