rotate-mobile
Attualità

"No all'inceneritore nella zona industriale": il sindaco di Modugno contro la sentenza del Consiglio di Stato che sblocca la costruzione dell'opera

Nicola Bonasia, primo cittadino del Comune in provincia di Bari, commenta con amarezza la decisione che ribalta la sentenza emessa lo scorso dicembre dal Tar Puglia. Su Facebook scrive: "Una decisione che riapre la partita"

"La nostra terra non si tocca, il nostro territorio non deve ospitare un inceneritore": sono queste le parole d'apertura del post del sindaco di Modugno, Nicola Bonasia, per commentare la sentenza del Consiglio di Stato che ha accolto il ricorso dell'azienda NewO per la realizzazione di un impianto per il trattamento ed il co-incenerimento di rifiuti speciali nella zona industriale di Bari. 

La sentenza del Consiglio di Stato è un ulteriore colpo di scena nella vicenda: lo scorso 13 dicembre, infatti, la seconda sezione del Tar Puglia aveva annullato la decisione della Regione Puglia che concedeva il 'via libera' alla costruzione dell'inceneritore nella zona industriale del capoluogo pugliese, nei pressi di Modugno. Il ricorso al Tar, appoggiato anche dal Comune di Bari e dall'Asi (il consorzio Area Sviluppo Industriale), aveva permesso di bloccare la determina regionale di rilascio dell'Autorizzazione Integrata Ambientale, decisiva per la costruzione dell'impianto.  

"A nulla sono valse tutte le osservazioni presentate dal nostro Comune con quello di Bari, dal servizio di raccolta rifiuti 'Aro Bari 2' e da alcune associazioni ambientaliste - ha sottolineato Bonasia sulla sua pagina facebook - A nulla è valso il parere dei giudici del Tar che hanno ritenuto validi ed ostativi tutti gli elementi che avevamo presentato". 

La decisione del Consiglio di Stato ha sorpreso anche il sindaco di Modugno: "Una sentenza che di fatto annulla quella del Tar Puglia del 13 dicembre scorso - commenta ancora Bonasia - e riapre una partita che sembrava ormai chiusa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No all'inceneritore nella zona industriale": il sindaco di Modugno contro la sentenza del Consiglio di Stato che sblocca la costruzione dell'opera

BariToday è in caricamento