menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Bari il convegno internazionale sull'Antrace: "L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale centro di riferimento"

Dal 3 al 5 settembre conferenza internazionale “The Biology of Anthrax” a cura dell’Istituto sperimentale della Puglia e della Basilicata e Centro di referenza nazionale per l’antrace

Si terrà a Bari, dal 3 al 5 settembre, la conferenza internazionale “The Biology of Anthrax” a cura dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Puglia e della Basilicata e Centro di referenza nazionale per l’antrace.. L'evento è stato presentato a Palazzo di Città: “L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata, con sede a Foggia, è centro di referenza nazionale per l'antrace, nonché laboratorio di sanità pubblica e veterinaria alle dipendenze del Ministero della Salute e da anni svolge attività di ricerca sul carbonchio" – spiega il direttore generale, Antonio Fasanella – Lo Zooprofilattico è laboratorio di riferimento per il test di rilevamento delle spore di antrace e di campioni sospetti nell’ambito dell’emergenza bioterrorismo. Dal 2001 ad oggi, abbiamo analizzato circa 4 mila campioni, effettuando migliaia di analisi, fortunatamente con esiti negativi. Recentemente abbiamo esaminato un campione proveniente dal Senato e lo abbiamo fatto con grande solerzia per permettere a Palazzo Madama di riprendere regolarmente i lavori in tempi rapidi".

"Siamo inoltre produttori del vaccino contro l’antrace che viene distribuito in Italia e ai Paesi che fanno accordi con il nostro. Infine – prosegue Fasanella – siamo attualmente impegnati nei controlli degli alimenti durante i focolai della sindrome emolitica uremica (Seu). Si rinnova, infine, la sinergia tra l’Università degli Studi di Bari e l’Izspb sia in tema di ricerca, attraverso il finanziamento di dottorati da parte dell’Istituto, sia attraverso i molti tirocini che gli studenti di facoltà come veterinaria, biologia e biotecnologia, svolgono da noi grazie alle convenzioni che abbiamo con l’Ateneo barese”, conclude Fasanella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento