menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle cornici realizzate con il progetto solidale

Una delle cornici realizzate con il progetto solidale

Da rifiuti a cornici artistiche, ecco '2life': "Regaleremo un po' di svago ai bambini dell'Oncologico"

L'iniziativa lanciata da Giuseppe Catalano prevede la trasformazione delle vecchie cassette da frutta. "Con il ricavato della vendita compreremo giocattoli per i piccoli guerrieri"

Può un oggetto abbandonato come rifiuto regalare ore di svago ai bambini che quotidianamente lottano contro un tumore? Con un po' di fantasia ed estro creativo, sì. Nasce con un fine benefico il progetto '2Life', lanciato autonomamente da Giuseppe Catalano, barese da anni impegnato in attività di volontariato sul territorio, che vede un riuso creativo delle vecchie cassette da frutta tante volte lasciate ai bordi delle strade.

Il riuso creativo delle cassette da frutta

Catalano le ha recuperate, sistemate e ridipinte, trasformandole in speciali cornici che conservino i ricordi più belli dei proprietari. Cornici che vuole vendere, per acquistare con il ricavato giocattoli per i piccoli pazienti dell'Oncologico di Bari. "Tutto è iniziato per caso - spiega Catalano - avevo visto una cassetta abbandonata ai bordi della strada e l'ho recuperata, pensando che sarebbe stato bello donarle una seconda vita. E così è nato '2life'".

Un'iniziativa che Catalano sta portando avanti in autonomia, affiancato però da imprese locali che offrono servizi aggiuntivi a quelli della realizzazione. Come una stamperia di Triggiano che nel prezzo di acquisto dell'opera di riciclo ("tra i 20 e i 30 euro, in base alla grandezza della cassetta che si utilizza" assicura) aggiunge anche la stampa gratuita della foto che la cornice ospiterà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo alla ricerca di sponsor"

Nonostante l'impegno del realizzatore, anche un progetto benefico ha i suoi costi. Ecco perché Catalano chiama a raccolta le realtà locali per sponsorizzare l'iniziativa e magari estendere in futuro le attività di beneficenza anche in altri ospedali. Magari estendendo anche il raggio d'azione di '2life': "Potremmo ad esempio realizzare lampade o bicchieri con bottiglie di vetro. Però senza il supporto delle realtà locali, non possiamo fare molto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento