rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Stop a gratta e vinci, Lotto e Superenalotto per evitare assembramenti nelle tabaccherie: la proposta di Decaro e degli altri sindaci

E' quanto potrebbe accadere a causa dell'emergenza coronavirus in Italia. Allo studio dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli c'è una proposta da inserire nel prossimo decreto del governo

Sospendere gratta e vinci e anche i giochi pubblici, dal Lotto al Superenalotto alle Lotterie: è quanto potrebbe accadere a causa dell'emergenza coronavirus in Italia. Allo studio dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli c'è una proposta dei sindaci italiani, avanzata dal presidente Anci e primo cittadino di Bari, Antonio Decaro, per stoppare i giochi ed evitare così occasioni di assembramento per gli anziani e non solo, i quali si recano in tabaccheria per acquistare un biglietto o giocare numeri. 

Il confronto potrebbe avere un esito positivo nei prossimi giorni, con l'inserimento delle norme in un nuovo decreto che il governo potrebbe varare a breve. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop a gratta e vinci, Lotto e Superenalotto per evitare assembramenti nelle tabaccherie: la proposta di Decaro e degli altri sindaci

BariToday è in caricamento