Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Coronavirus, Emiliano: "Stop ad attività non necessarie? Dopo le 18 non bisogna stare in giro"

Il presidente pugliese ha partecipato questa mattina all'incontro con il governo in vista del prossimo Dpcm. Per il governatore, "se dopo le 18 si chiudono le attività non necessarie", bisogna anche evitare spostamenti non essenziali o cene con non conviventi

"Se dopo le 18 abbiamo detto che si chiudono attività non necessarie allora dopo le 18 non bisogna più stare in giro o fare cene con non conviventi". Lo avrebbe sottolineato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che questa mattina ha partecipato all'incontro tra enti locali e governo in vista del nuovo Dpcm per l'emergenza Coronavirus. Emiliano - secondo quanto riportato da Adnkronos e altre agenzie di stampa - avrebbe dunque rimarcato la necessità, a fronte di una decisione di chiusura delle attività non essenziali da un certo orario in poi, di evitare anche di andare in giro se non necessario.  Fra le restrizioni sul tavolo di una riunione a palazzo Chigi tra il premier e le forze che sostengono il governo ci sarebbero appunto - come riporta l'Ansa - l'interruzione della mobilità interregionale, fatto salvo ragioni di lavoro, la chiusura dei centri commerciali nei weekend, la chiusura alle 18 di tutte le attività. Il Dpcm in arrivo domani, tutttavia, al momento resta ancora un rebus, come riporta Today.it, con le Regioni che spingono per l'adozione di misure nazionali. 

"Nessuno sa quanto durerà l'epidemia, probabilmente faremo una serie di stop&go che non sono contraddizioni ma la naturale gestione di una pandemia", avrebbe detto ancora il presidente della Regione: "Alla luce di questi stop&go la didattica in presenza può essere interrotta", ha aggiunto, spiegando di "capire bene i problemi organizzativi delle famiglie, studiamo un meccanismo per fargli prendere babysitter o congedi parentali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Emiliano: "Stop ad attività non necessarie? Dopo le 18 non bisogna stare in giro"

BariToday è in caricamento