Buoni spesa e olio d'oliva di Balsignano: il Comune di Modugno affronta l'emergenza coronavirus

Ad annunciarlo è il sindaco della cittadina barese, Nicola Magrone: "L'Amministrazione Comunale si è attivata, ancora una volta, con la doverosa tempestività"

Il Comune di Modugno, per fronteggiare l'emergenza social ed economica legata all'epidemia di coronavirus, oltre a distribuire buoni pasto con fondi nazionali, consegnerà, alle famiglie più bisognose, olio extravergine d'oliva dagli uliveti del sito archeologico di Balsignano.

Ad annunciarlo è il sindaco della cittadina barese, Nicola Magrone: "L'Amministrazione Comunale - dice -, impegnata sin dal primo momento dell'emergenza Coronavirus nel dare risposta ai bisogni impellenti dei cittadini, si è attivata, ancora una volta, con la doverosa tempestività che le circostanze richiedono, per stabilire i criteri più equi e più trasparenti possibili di sostegno ai nuclei famigliari maggiormente colpiti dai drammatici effetti economici della grave pandemia in atto. Il contesto di crisi ormai è durissimo, noi ce la stiamo mettendo tutta nella consapevolezza che non possiamo perdere un solo minuto di tempo se vogliamo che nessuno resti tragicamente indietro"

Gli uffici comunali, in queste ore, stanno definendo i criteri per la distribuzione. con l'individuazione in via prioritaria "dei nuclei familiari all’interno dei quali non è presente alcun soggetto percettore di reddito e/o altro di sostegno al reddito". Il Comune, in oltre, sta avviando un bando pubblico "per la manifestazione di interesse rivolto alle attività commerciali che intendano essere autorizzate alla fornitura di generi alimentari e beni di prima necessità dietro corresponsione dei buoni spesa erogati dal Comune ai cittadini".

Prevista, quindi la "donazione da parte del Comune, secondo i criteri sopra citati per l'individuazione delle famiglie più bisognose, dell'olio d'oliva extravergine di Balsignano ricavato dagli ulivi presenti nell'omonimo sito archeologico, di cui lo stesso Comune dispone in considerevole quantità e già suddiviso in lattine e bottiglie di diverso formato" assieme a un "apposito conto corrente presso la tesoreria comunale dove far confluire eventuali donazioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento