Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Psicosi coronavirus sul treno Roma-Lecce, controlli su passeggero salito a Bari. Passeggeri bloccati per un'ora e mezza

Il giovane, che aveva riferito di essere rientrato dalla Cina è risultato sano dopo i controlli dei medici dell'Asl: sarà sottoposto a 15 giorni di verifiche assieme agli altri viaggiatori della carrozza in cui si trovava

E' rimasto bloccato per un'ora e mezza, nella stazione di Lecce, un treno Frecciargento proveniente da Roma, per il timore del coronavirus: un passeggero aveva segnalato alla Polizia la presenza sul convoglio di un passeggero salito a Bari, il quale aveva riferito di essere di ritorno dalla Cina.

Sul treno sono quindi saliti agenti muniti di mascherine per identificare il viaggiatore: sottoposto a visite da personale Asl, è risultato essere sano. Il passeggero ha anche dichirato di essere stato controllato in Cina e in Italia. L'Asl salentina ha disposto, su di lui e sui passeggeri della carrozza in cui viaggiava, un monitoraggio di 15 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psicosi coronavirus sul treno Roma-Lecce, controlli su passeggero salito a Bari. Passeggeri bloccati per un'ora e mezza

BariToday è in caricamento