menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfere, danzatori e figuranti: per le strade del centro sfila il corteo storico di San Nicola

Le celebrazioni in onore del Santo Patrono entrano nel vivo con la rievocazione storica: acqua, 'sfere della provvidenza' e danzatori per lo spettacolo diretto, per il secondo anno, da Elisa Barucchieri

Parte come da tradizione dal Castello Svevo il corteo storico della festa di San Nicola. Cinquecento i figuranti impegnati quest'anno per la rievocazione storica diretta da Elisa Barucchieri.

Sei quadri scenici raccontano la vita del Santo, con tre sfere 'della provvidenza'. La prima racconta Barlaam di Rostov, primo pellegrino giunto a Bari per venerare le ossa del Santo, simboleggiato con una grande bolla luminosa contornata di preghiere in latino e in cirillico. La seconda è dedicata all'uccellino che indicò ai marinai baresi la via di ritorno a casa dopo aver compiuto la Traslazione da Myra: al suo interno si ebisce una danzatrice volteggiante. La terza, invece, rappresenta tre generali (interpretati da altrettanti ginnasti) che, ingiustamente condannati a morte dall'imperatore Costantino, vennero aiutati e difesi dal Santo da loro invocato.

Nel corso della rappresentazione sono previsti anche due spettacoli: uno sul palco in piazza Prefettura, dove tre danzatrici si cimenteranno in spettacolari movimenti scenografici aerei utilizzando tra grandi ciotole d'acqua. Infine, davanti alla Basilica, attorno alle 22.30, la chiusura del corteo: le sfere comporranno una spettacolare installazione alta 8 metri, ispirata all'iconografia di San Nicola.

>>> DIVIETI, BUS, PARCHEGGI: TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI <<<

>>> FESTA SAN NICOLA: IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE CELEBRAZIONI <<<

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento