Costa Ripagnola patrimonio Unesco, Emiliano sostiene la proposta. Ma il comitato preme per il parco: "Bisogna fare presto"

Il governatore risponde all'appello lanciato da 'Progetto Bari' e già sottoscritto da oltre 1500 cittadini per chiedere il riconoscimento. Intanto dai 'Pastori della Costa' l'invito ad approvare l'istituzione dell'area protetta prima della fine della legislatura

Candidare Costa Ripagnola a patrimonio dell'umanità Unesco: la proposta, lanciata da 'Progetto Bari' e già sottoscritta da oltre 1500 cittadini, incassa anche il sostegno del presidente della Regione, Michele Emiliano, che in queste ore ha risposto all'invito lanciato dall'associazione. L’appello, sottoscritto già da oltre 1500 cittadini, è rivolto al governo al fine di avviare le procedure per il percorso di valutazione da parte del World Heritage Center. 

Emiliano: "Tuteliamo uno degli angoli più belli della Puglia"

"Il tratto di costa di Costa Ripagnola - commenta il governatore in una nota - è uno degli angoli più belli, autentici e commoventi della Puglia. Come è noto, per tutelarlo e custodirlo così com'è, abbiamo approvato con la Giunta l’istituzione del Parco regionale, al termine di un bellissimo percorso partecipato dal basso. L’appello che mi è stato rivolto oggi dal presidente del movimento Progetto Bari, Riccardo Montingelli, relativo alla candidatura del tratto di Costa Ripagnola al riconoscimento di patrimonio dell’umanità Unesco, non può che vedermi favorevole". "Sarà importante - prosegue Emiliano - incontrarsi al più presto per capire come procedere insieme coinvolgendo anche tutte le realtà che da sempre si battono per la tutela di quell'area". 

Il pressing del comitato 'Pastori della Costa': "Fare presto per il Parco"

Intanto però, proprio sull'istituzione del Parco naturale, il comitato 'Pastori della Costa' invita la Regione ad accelerare i tempi. "In queste ore concitate di fine legislatura - si legge sulla pagina Fb del comitato - le donne e gli uomini che chiedono da piú di un anno l'istituzione del Parco Naturale Regionale di Ripagnola, stanno sollecitando il raggiungimento di questo obiettivo, per non vedere vanificare il lavoro svolto fin ora. Chiediamo a tutti i pugliesi amanti dell'autenticità della costa di Polignano di unirsi a noi e fare fronte comune nella sola richiesta di sollecito al Consiglio Regionale in favore della Legge di istituzione, perché senza la tutela di un'area Parco prima, quale patrimonio dell'umanità vorrà definire l'Unesco? Subito il parco oggi, per avere l'Unesco domani!". Per questa ragione, gli attivisti anche hanno organizzato per la giornata di domani, 4 giugno, un sit-in davanti alla sede del Consiglio regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(In foto: una veduta di Costa Ripagnola - ph Marco De Giosa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Incendio a Valenzano: fiamme nelle vicinanze delle palazzine, avvertite anche delle esplosioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento