Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

A Bari calano ancora i nuovi casi Covid settimanali, incidenza sotto 100. Si consolida la discesa in tutta la provincia

I dati del report Asl relativi alla settimana 3-9 maggio: nel capoluogo il tasso per 100mila abitanti è pari a 84,1, nel Barese è a 120. Passano da otto a sei i Comuni ancora sopra la soglia critica

Per la quinta settimana consecutiva, i casi Covid settimanali nell'area metropolitana di Bari si confermano in discesa. E' quanto emerge dall'ultimo report Asl relativo al periodo 3-9 maggio. Nella settimana esaminata, sono infatti 1.483 i nuovi casi registrati (in ulteriore riduzione rispetto ai 1800 della precedente), con un tasso settimanale per 100mila abitanti ancora in discesa sino a 120,5. 

La situazione a Bari: contagi in ulteriore calo e incidenza quasi dimezzata

Il capoluogo, in particolare, nella settimana esaminata ha visto calare ulteriormente il numero di nuovi casi (265) e il tasso per 100mila abitanti, pari a 84,1. Nella settimana precedente (26 aprile-2 maggio), i casi erano stati 347 con un tasso per 100mila abitanti a 110,1.

La situazione in provincia: Santeramo maglia nera per incidenza

Per quanto riguarda la situazione in provincia, si riducono da otto a sei i Comuni con un tasso settimanale superiore alla soglia di allarme di 250 per 100 abitanti. La situazione più critica si registra a Santeramo, con 116 casi e un'incidenza pari a 447,4. Gli altri Comuni ancora sopra la soglia sono Altamura (260), Binetto (410,4), Gravina (398,4), Ruvo di Puglia (268,9), Terlizzi (308,4).

Il punto sulla campagna vaccinale

La campagna vaccinale anti-Covid 19 sta attraversando - sottolineano dalla Asl - "una fase importante di progressivo ampliamento a alle fasce di età inferiori, da pochi giorni ai 59-50enni e a breve anche agli under 50, come da indicazioni della struttura commissariale e compatibilmente con le forniture di vaccini". A tutto il 13 maggio sono stati complessivamente somministrati nei centri vaccinali del territorio provinciale oltre 585mila vaccini, di cui 514.864 erogati dalla ASL Bari, con una copertura vaccinale  - con almeno la prima dose - garantita al 33 per cento della popolazione residente nei 41 comuni del Barese. Ottime le percentuali di immunizzazione per le categorie prioritarie: l’89 per cento degli ultraottantenni è stato vaccinato con la prima dose e il 67 anche con la seconda, mentre nella fascia d’età 79-70 anni l’86 per cento ha già ricevuto almeno una dose di vaccino e, tra i 60-69enni, il 67 per cento. Anche il 27 per cento dei 50-59enni, a pochi giorni dall’inizio della vaccinazione per questa fascia d’età, ha già ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid. E’ il risultato della progressione della campagna, resa evidente dalle oltre 89mila vaccinazioni eseguite negli ultimi sette giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari calano ancora i nuovi casi Covid settimanali, incidenza sotto 100. Si consolida la discesa in tutta la provincia

BariToday è in caricamento