menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Servono date certe" per vaccinare detenuti e agenti contro il Covid: l'appello dei sindacati di Polizia

il Sappe Bari-Bat: ""Se dovesse scoppiare un focolaio nelle carceri della provincia di Bari e Bat, a causa del colpevole ritardo nelle somministrazioni vaccinali, come faranno i dirigenti delle Asl a spiegarlo?"

Il segretario nazionale del Sappe (Sindacato degli agenti di polizia penitenziaria), Federico Pilagatti chiede alle Asl di Bari e Bat di sapere "le date certe per le vaccinazioni anti covid per i poliziotti penitenziari che lavorano nelle carceri di Altamura, Bari compreso il minorile, Turi e Trani": lo riporta in una nota l'agenzia Dire.

"Se dovesse scoppiare un focolaio nelle carceri della provincia di Bari e Bat, a causa del colpevole ritardo nelle somministrazioni vaccinali, come faranno i dirigenti delle Asl a spiegarlo?"afferma Pilagatti, rimarcando che "in tutti gli altri penitenziari della regione sono iniziate o stanno per iniziare le vaccinazioni, per cui non capiamo quale ragionamento e' stato fatto dai dirigenti delle Asl".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento