Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Covid, scende l'occupazione dei posti letto in Puglia: terapie intensive al 32%, area medica sotto la soglia critica

Gli ultimi dati del rapporto Agenas mostrano una ulteriore discesa dei ricoveri, in particolare per le Rianimazioni. Nei reparti di area non critica il tasso è sceso sotto il livello di guardia del 40%

Calano i ricoveri per Covid in Puglia. I dati dell'ultimo monitoraggio Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), relativi all'occupazione dei posti letto negli ospedali, confermano il trend in discesa.

Nella giornata di ieri, 8 maggio, la percentuale di occupazione delle terapie intensive è scesa di due punti rispetto ai due giorni precedenti, attestandosi al 32%. Un dato dunque in calo, sebbene ancora di due punti superiore alla soglia critica del 30% e lontano dal 24% della media nazionale.

Buone notizie arrivano anche dal fronte dei reparti di Area medica (malattie infettive, medicina generale, pneumologia): qui la percentuale di occupazione dei posti letto è scesa di un punto sotto la soglia critica già nella giornata di venerdì, attestandosi al 39% (dato rimasto invariato nella giornata di ieri, 8 maggio). 

Nel bollettino di ieri, 8 maggio, la Puglia ha registrato 979 casi Covid e 21 decessi, con un tasso di positività pari all'8,4%, in discesa rispetto alla percentuale di una settimana prima (sabato 1 maggio era pari al 9,9%).

Intanto, da domani, lunedì 10 maggio, la Puglia lascerà la zona arancione per passare in zona gialla, come stabilito dall'ultima ordinanza firmata dal Ministro della Salute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, scende l'occupazione dei posti letto in Puglia: terapie intensive al 32%, area medica sotto la soglia critica

BariToday è in caricamento