Attualità

L'Italia riapre sempre di più: da oggi sì a bar e ristoranti al chiuso. Ultima settimana con coprifuoco dalle 23

Entrano in vigore nuove regole, ancor meno restrittive. Torna il pubblico negli stadi con 1000 persone di capienza massima (distanziate e con mascherina) o al massimo il 25% degli spettatori ammessi nell'impianto

Prosegue il cammino delle riaperture in Italia dopo lo stop a molte attività a causa del Covid. Da oggi 1° giugno entrano in vigore nuove regole che allentano ulteriormente le maglie delle restrizioni, consentendo un ritorno progressivo alla vera normalità del pre-pandemia. Bar e ristoranti possono tornare a servire i propri clienti all'interno: in particolare, secondo quanto spiega Today.It, le caffetterie saranno autorizzate a servire anche al bancone e per i bar che non dispongono di posti a sedere "si deve consentire l’ingresso a un numero limitato di clienti per volta, in base alle caratteristiche dei singoli locali, in modo da assicurare il mantenimento di almeno un metro di separazione". 

Al chiuso si dovrà indossare la mascherina se ci si allontana dal tavolo o comunque per bere e mangiare. Resta il quattro commensali a tavola con eccezione dei conviventi, come confermato dalle linee guida del Ministero della Salute. Per quanto riguarda i buffet, il cibo deve essere servito dal personale e i clienti possono servirsi da soli soltanto se si tratta di porzioni monodose.

Coprifuoco, feste ed eventi sportivi

Si potranno organizzare in zona bianca da ieri e in zona gialla dal 15 giugno, ma tutti gli invitati dovranno avere il green pass. Non è però consentito il ballo. Torna il pubblico negli stadi con 1000 persone di capienza massima (distanziate e con mascherina) o al massimo il 25% degli spettatori ammessi nell'impianto. Il coprifuoco sarà ancora attivo dalle 23 alle 5 fino a questa domenica. Da lunedì prossimo su tutto il territorio nazionale sarà spostato dalle 24 alle 5 mentre sarà totalmente eliminato dal 21 giugno. Nelle zone bianche, invece, non è attivo, circostanza che potrebbe consentire alla Puglia di eliminare la fastidiosa restrizione alla circolazione sin dal 14 di questo mese.

(aggiornato alle 14.35)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia riapre sempre di più: da oggi sì a bar e ristoranti al chiuso. Ultima settimana con coprifuoco dalle 23

BariToday è in caricamento