Attualità

Sale l'occupazione delle terapie intensive Covid in Puglia: occupato il 37% dei posti, ben oltre la soglia critica

Tra le regioni più in difficoltà anche Abruzzo (49%), Emilia Romagna (52%), Friuli Venezia Giulia (46%), Lazio (34%), Lombardia (57%), Marche (61%), Molise (41%), Provincia autonoma di Trento (58%), Piemonte (55%), Toscana (41%) e Umbria (52%)

Sale al 37%, oltre la soglia critica del 30, il tasso di riempimento delle terapie intensive Covid in Puglia: è quanto afferma il report dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) con dati aggiornati a domenica 21 marzo. 

La Puglia è tra le 12 regioni più in difficoltà: tra queste troviamo anche: Abruzzo (49%), Emilia Romagna (52%), Friuli Venezia Giulia (46%), Lazio (34%), Lombardia (57%), Marche (61%), Molise (41%), Provincia autonoma di Trento (58%), Piemonte (55%), Toscana (41%) e Umbria (52%). Il valore è invece al limite del 30% nella Provincia autonoma di Bolzano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale l'occupazione delle terapie intensive Covid in Puglia: occupato il 37% dei posti, ben oltre la soglia critica

BariToday è in caricamento