menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'hub vaccinale di Casamassima

L'hub vaccinale di Casamassima

Scarseggiano i vaccini anti Covid nel Barese, restano chiusi i centri di Casamassima e Monopoli: "Così si ferma tutto"

La denuncia dei sindaci Nitti e Annese. La situazione dovrebbe migliorare nelle prossime ore: ieri sono state consegnate alla Puglia 104.130 dosi di vaccino Pfizer e altre 21.400 di AstraZeneca

La mancanza di questi giorni dei vaccini anti Covid in Puglia ha creato diversi problemi alla campagna di immunizzazione, in particolare nel Barese. I centri di somministrazione di Monopoli e Casamassima resteranno chiusi nella giornata di oggi, come spiegano i primi cittadini Angelo Annese e Giuseppe Nitti.

Nella città marinara del Sudbarese le procedure di questa settimana sono andate avanti molto più lentamente: "Lunedì sono stati vaccinati 249 cittadini - spiega Annese -, ieri invece sono state somministrate le seconde dosi ai circa 400 over 80 che avevano ricevuto la prima il 31 marzo. Oggi, purtroppo, come è già successo martedì, nelle giornate dedicate ai pazienti extra vulnerabili, il nostro hub rimane proprio chiuso. Per domani è confermato l’accesso per i cittadini prenotati. L’arrivo dei vaccini era previsto per oggi e spero venga confermato. Se mancano i vaccini, si ferma tutto e rallenta la nostra corsa verso la ripresa" ha concluso Annese.

A Casamassima, invece, la mancanza delle dosi non ha permesso l'attivazione del centro vaccinale (nella foto): "Era tutto pronto - spiega il sindaco Nitti -. Sarebbe dovuta partire la campagna vaccinale qui a Casamassima, a cominciare dalle categorie più fragili. Ma qualche ora fa mi è stato comunicato che l’apertura dell’hub, allestito al Palestrone, dovrà slittare per mancanza di dosi di vaccino". La situazione dovrebbe migliorare nelle prossime ore: ieri sono state consegnate alla Puglia 104.130 dosi di vaccino Pfizer e altre 21.400 di AstraZeneca, secondo il report dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. A queste si aggiungeranno altre 12mila dosi del siero Johnson & Johnson, delle quali 3650 sono destinate al Barese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento