menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultimo giorno in giallo a Bari, da domani scatta la zona rossa: tutti i divieti

Ciò comporterà, appunto, un brusco taglio per le attività commerciali e ristorative. In questo fine settimana, tanti cittadini hanno scelto di godersi un ultimo pranzo o un'ultima passeggiata prima del cambiamento di fascia

Ultimo giorno in giallo per la Puglia che da domani sarà in zona rossa per limitare i contagi Covid. Negozi, bar, ristoranti aperti anche per questa domenica prima di una chiusura che durerà presumibilmente alcune settimane e, se non ci saranno miglioramenti, probabilmente fino a Pasqua.

Il peggioramento della situazione epidemiologica, infatti, ha obbligato la Regione a chiedere al Governo di finire in zona rossa nonostante i numeri fossero da arancione. Ciò comporterà, appunto, un brusco taglio per le attività commerciali e ristorative. In questo fine settimana, tanti cittadini hanno scelto di godersi un ultimo pranzo o un'ultima passeggiata prima del cambiamento di fascia. Da domani, come spiega Today.it,  dovranno chiudere tutti i negozi non inseriti nelle categorie essenziali. Potranno restare aperti supermercati, edicole, farmacie, tabaccherie, ferramenta, librerie e altre attività che rientrano tra quelle consentite. Chiusi anche barbieri e parrucchieri. Stop anche a bar e ristoranti che potranno servire solo a domicilio e i primi con asporto consentito sino alle 18.

Spostamenti in zona rossa

E' consentito spostarsi dalla propria abitazione per ragioni di necessità o lavorative. Nella zona rossa dal 15 marzo al 2 aprile 2021 e nella giornata del 6 aprile 2021 non è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, cosa possibile, invece, dal 3 al 5, ovvero per Pasqua e Pasquetta. In ogni caso è sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

Sport in zona rossa

Si può uscire per fare attività motoria nelle vicinanze della propria abitazione, con l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e nel della distanza di almeno un metro da altre persone. Restano sospese le attività di piscine e palestre. Consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale. Sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli Enti di promozione sportiva, mentre sono consentiti gli eventi e le competizioni sportive riconosciute di rilevanza nazionale dal CONI e dal CIP, che si tengano all’aperto o al chiuso, ma senza pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento