menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli studenti baresi celebrano Dante: tra studio e inventiva, l'omaggio è (anche) una creazione di pasticceria

Dai passi della Divina commedia interpretati dai ragazzi fino alla chocobox 'a tema' creata dagli allievi dell'indirizzo alberghiero dell'istituto 'Calamandrei' di Carbonara: le iniziative per il Dantedì ideate da tre scuole del Municipio 4

I ragazzi recitano i versi del Canto V dell'Inferno, avvicendandosi in un'interpretazione corale accompagnata dai loro disegni, che scorrono durante il video. Oppure, in un puzzle di voci, alternano brani della Divina Commedia, riflessioni e messaggi su Dante e la sua opera. Sono alcuni dei tanti lavori realizzati dagli studenti delle scuole del Municipio 4 in occasione del Dantedì, la giornata nazionale dedicata al Sommo Poeta (di cui quest'anno ricorrono i 700 anni dalla morte).

Tra le tantissime iniziative promosse anche a Bari in questa giornata (la data scelta, il 25 marzo, è quella che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia), ci sono i progetti realizzati dagli alunni delle medie degli istituti comprensivi 'Giovanni Paolo II - De Marinis' di Carbonara e 'Manzoni Lucarelli' di Ceglie, e dai ragazzi dell'istituto superiore 'Elena di Savoia - Calamandrei'. Lavori che, con il supporto del Municipio 4, sono stati pubblicati e diffusi sui social, in una sorta di omaggio condiviso con tutta la comunità.

"Come Municipio - spiega la presidente, Grazia Albergo - nei mesi scorsi avevamo deciso con una delibera di aderire alla celebrazione del Dantedì. Avremmo voluto organizzare molte più iniziative, ma a causa delle restrizioni legate alla zona rossa non è stato più possibile. Abbiamo però voluto comunque salvaguardare i festeggiamenti, coinvolgendo le scuole del territorio in un omaggio al poeta". 

Ciascuna delle classi ha elaborato un lavoro diverso, calandolo nel proprio percorso di studi e reinterpretando il proprio omaggio. Come è accaduto nel caso degli studenti dell'indirizzo alberghiero del 'Calamandrei', la cui creazione unisce letteratura, pasticceria e marketing. I ragazzi hanno infatti realizzato una chocobox 'a tema': in una scatola a forma di libro (che evoca, appunto, la Divina Commedia), ciascun cioccolatino porta un nome ispirato all'opera di Dante. Ecco allora il 'Divino', al gusto caramello e pistacchio, o il 'Superbo' al pistacchio e peperoncino. Ad accompagnare ciascuna prelibatezza, una frase da rivolgere ad un ipotetico cliente, per invogliarlo all'acquisto.

"In un momento così delicato per i ragazzi e per la scuola in generale, nonostante la Dad e le difficoltà, tutti hanno dimostrato un grande impegno e ne sono nati lavori molto belli - commenta Albergo - E oggi sono particolarmente felice che la consueta collaborazione tra scuole e Municipio 4 avvenga nel segno di Dante, poeta immortale e saggio interprete del tempo moderno".

(In foto: la creazione dei ragazzi dell'Istituto Calamandrei. Sulla pagina Fb Grazia Albergo Presidente Municipio 4 tutti i lavori prodotti dalle scuole)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento