A Natale la solidarietà non va in vacanza: imprenditore dona pettole calde ai bisognosi in città

Il bel gesto di Fabio Mastrandea, titolare di una storica rosticceria barese: un video mostra la consegna dei 'dolci pensieri' nelle aree dove solitamente dormono i senzatetto

Un pensiero ai più bisognosi anche nei giorni delle feste di Natale, quando spesso siamo troppo impegnati tra regali e preparazione dei cenoni. È quello che ha avuto Fabio Mastrandrea, titolare della storica rosticceria 'Mastro Ciccio' a Bari. Terminato il turno in un sabato particolarmente impegnativo - per il viavai in centro - ha fritto al momento delle pettole dolci ("Pupette" le definisce) e le ha consegnato personalmente ai tanti senzatetto che ogni giorno hanno difficoltà a trovare da mangiare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da corso Italia a piazza Balenzano, un video mostra Mastrandrea mentre va a consegnare i suoi dolci pacchetti. "Per questo Natale ho deciso di donare delle nostre specialità anche alle persone meno fortunate di noi, perchè anche loro hanno diritto a sfamarsi e a ricevere dei gesti di affetto e di bontà'' ha spiegato l'imprenditore, che ora si sta lanciando in una nuova avventura, questa volta musicale. In giornata, infatti, uscirà il suo primo singolo, pubblicato dall'etichetta discografica barese Albagency, intitolato 'Il panino di Natale'. "Un messaggio di positività e di allegria - aggiunge - anche per le festività natalizie, attraverso un mezzo e uno stile, la musica "trap', divenuta in in poco tempo, uno dei generi più in voga nel mercato discografico Italiano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro nel ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

Torna su
BariToday è in caricamento