Sì all'utilizzo degli uffici giudiziari di Modugno per ospitare il Tribunale di Bari: "Soluzione se gara andrà deserta"

L'intesa è stata siglata questa mattina a Roma nella sede del Ministero della Giustizia: l'immobile sarà preso in considerazione nell'eventualità che non venga portata a termine la procedura in corso per individuare una sede provvisoria

Via libera per l'utilizzo dei locali della ex sede distaccata del Tribunale di Bari a Modugno, per far fronte all'emergenza causata dall'inagibilità della struttura di via Nazariantz. L'accordo è stato siglato, questa mattina, a Roma, nella sede del Ministero della Giustizia, alla presenza, tra gli altri del guardasigilli Alfonso Bonafede, del governatore pugliese Michele Emiliano e del sindaco Antonio Decaro. Al termine dell'incontro è stato affrontato anche il tema del protocollo d’intesa firmato per il finanziamento utile ad avviare il progetto del polo della giustizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si trovi presto una soluzione definitiva"

"Mi auguro . ha dichiarato Emiliano - soprattutto che l’immobile che verrà trovato dal Ministero grazie alla gara che è in corso, soddisfi le esigenze dell’Avvocatura, dei magistrati e dei dipendenti del ministero della Giustizia e che quindi limiti al massimo i disagi. Mi rendo conto però che trattandosi di una gara, non è facile prevedere quale sarà l’immobile scelto dagli uffici del ministero della Giustizia". "Il ministro oggi  - ha aggiunto il sindaco Decaro - ci ha rassicurato sul fatto che la procedura per individuare la nuova sede del tribunale penale è quasi stata completata. Tra gli immobili candidati ce ne sono due che hanno compatibilità urbanistica e quindi potrebbero essere idonei. L'ex tribunale di Modugno che viene messo a disposizione non sarà utilizzato nel breve periodo e potrebbe non essere attivato perché l’obiettivo del ministero, ribadito anche oggi, è concludere la manifestazione di interesse e individuare una sede che sia la soluzione ponte fino alla realizzazione del Polo unico della Giustizia. Il decreto che sposta il termine dei processi scade il prossimo 30 settembre e l’immobile di Modugno sarebbe preso in considerazione solo se la procedura della manifestazione di interesse non dovesse essere portata a termine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento