Attualità

Puglia verso il ritorno in arancione? Per Emiliano "probabile", attesa per il monitoraggio Iss

Il presidente della Regione ospite su La7: "In Puglia eravamo in una discesa verticale, sono bastati due giorni di Pasqua per riprendere e quindi azzerare il lavoro di due settimane"

La Puglia in zona arancione da lunedì prossimo? Per il presidente della Regione, Michele Emiliano, "è probabile", perché "effettivamente adesso la curva ha ricominciato a scendere in picchiata". Ospite questa mattina della trasmissione 'Coffee break' su La7, il governatore ha parlato della situazione pugliese, tornando sugli effetti che gli incontri di Pasqua (come già affermato dall'assessore alla Salute, Pierluigi Lopalco) hanno avuto sui contagi: "La variante inglese scappa di mano in un secondo. Noi in Puglia eravamo in una discesa verticale, sono bastati due giorni di Pasqua per riprendere e quindi azzerare il lavoro di due settimane. Perché (la variante inglese, ndr) è velocissima nel contagio. Siamo in zona rossa per i pranzi e gli incontri di Pasqua", ha affermato.

Intanto, la Puglia attende il monitoraggio Iss di venerdì prossimo per capire se un'uscita dalla zona rossa sarà effettivamente possibile: per Emiliano il passaggio in arancione sarebbe "probabile" alla luce dei dati attuali. Come spiegato sabato scorso da Baritoday, l'ultima ordinanza del ministro della Salute rinnova la zona rossa in Puglia fino al 30 aprile, ma "salvo una nuova classificazione" che dipenderà appunto dall'ultimo aggiornamento sui dati. In particolare, decisivo sarà il dato dell'incidenza (che non deve superare i 250 casi per 100mila abitanti), e tutto dipenderà in particolare dai valori di questi ultimi due giorni (nella giornata di ieri, l'incidenza era pari a 239) antecedenti il monitoraggio di venerdì. Sul fronte ospedali, da ieri è scesa di qualche punto la percentuale di occupazione delle Terapie intensive.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Puglia verso il ritorno in arancione? Per Emiliano "probabile", attesa per il monitoraggio Iss

BariToday è in caricamento