rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Attualità

Esami di Maturità 2022, tornano gli scritti: al via la prima prova, Verga e Pascoli tra i temi

Complessivamente sono 38.321 (di cui 1.014 esterni) i candidati pugliesi agli esami di Stato del secondo ciclo di studi

Scattano da oggi, con la prima prova riguardante il 'tema' d'italiano, gli Esami di Maturità 2022. Un ritorno a una versione più classica dopo due anni in cui, a causa della pandemia, vi sono state tesine e un unico esame orale. Questa volta, invece, vi saranno due prove scritte (italiano e, domani, una materia specifica per indirizzo), nonché un maxicolloquio. Componimenti di Giovanni Verga e Giovanni Pascoli, secondo le prime indiscrezioni del portale Skuola.net rilanciate da AdnKronos, sarebbero tra gli argomenti proposti ai candidati. In particolare, per lo scrittore catanese sarebbe stato scelto il brano 'Nedda. Bozzetto Siciliano'. Il poeta romagnolo, invece, sarebbe stato selezionato con la poesia intitolata 'La via ferrata'.

Per la tipologia B - Analisi e produzione di un testo argomentativo, il tema è quello delle leggi razziali, e il brano un testo tratto dal libro scritto da Gherardo Colombo e Liliana Segre, 'La sola colpa di essere nati'. La seconda proposta della tipologia B è un testo tratto da Oliver Sacks, 'Musicofilia'. La terza della tipologia B è invece il discorso pronunciato dal premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi l'8 ottobre del 2021 alla Camera dei deputati, in occasione della Pre-COP26.

Per le due tracce di Tipologia C, ovvero il tema di attualità, secondo le prime informazioni in possesso del portale Skuola.net, sarebbe uscito Luigi Ferrajoli, "Perché una Costituzione della Terra?", con al centro la pandemia e le sue conseguenze per il Pianeta. Altro argomento Vera Gheno, Bruno Mastroianni, "Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello", in cui al centro c'è il mondo dei social network.

Per quanto riguarda l'organizzazione, in aula non è previsto l'obblgo di mascherina ma solo una raccomandazione, come deciso nei giorni scorsi dal Governo nell'ambito dell'allentamento delle restrizioni Covid. Sei le ore a disposizione dei candidati per consegnare la traccia.

Complessivamente sono 38.321 (di cui 1.014 esterni) i candidati pugliesi agli esami di Stato del secondo ciclo di studi. Il report del Ministero dell'Istruzione conferma Bari come provincia che conta più maturandi: sono 15.359 di cui 268 esterni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esami di Maturità 2022, tornano gli scritti: al via la prima prova, Verga e Pascoli tra i temi

BariToday è in caricamento