Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Europei, finale Italia-Inghilterra senza maxischermi nel Barese. Centro chiuso alle auto in alcuni Comuni

La decisione dei sindaci dopo le disposizioni della Prefettura: non saranno installati monitor su aree pubbliche, eventi annullati anche a Casamassima e Triggiano. A Locorotondo e Bitonto prevista la chiusura al traffico veicolare di alcune strade centrali

festeggiamenti

Sarà una Italia-Inghilterra senza maxischermi in piazza: a Bari come tutti gli altri Comuni del Barese, non sono previste proiezioni 'pubbliche' per la finale degli Europei di calcio in programma domani, domenica 11 luglio. 

Le ragioni di sicurezza e la necessità di evitare assembramenti, di cui si è discusso nei giorni scorsi anche in Prefettura, hanno indotto i primi cittadini a seguire la "linea della prudenza". In alcuni Comuni, come a Bari, il divieto di installare maxischermi è esplicito. I diversi centri hanno inoltre predisposto un rafforzamento dei controlli delle forze dell'ordine in caso di eventuali festeggiamenti.

Eventi annullati anche a Casamassima e Triggiano

Nella serata di oggi, sabato 10 luglio, hanno comunicato l'annullamento delle iniziative pubbliche previste anche i sindaci di Casamassima e Triggiano, che avevano inizialmente confermato l'installazione di maxischermi, sebbene nel rispetto delle restrizioni anticovid. "Dopo gli ultimi anni non avremmo mai messo a rischio la sicurezza di tutti noi, anche perché l'accesso a tale area sarebbe stato controllato dagli organi addetti - spiega su Fb il sindaco di Triggiano, Antonio Donatelli -  Purtroppo poco fa è arrivata una nota della Prefettura che invita tutti i comuni a non proiettare la partita su Maxi Schermo. Così, in sintonia con tutti gli altri comuni della Provincia, abbiamo dovuto annullare la proiezione prevista per domani. Sono molto dispiaciuto ma sono anche certo che sapremo tifare uniti gli azzurri con il sorriso sulle labbra nelle nostre case, come se fossimo ad un metro di distanza". Sulla stessa linea la comunicazione del sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, che fa riferimento alle stesse disposizioni della Prefettura".

In mattinata a comunicare l'annullamento, al contrario di quanto inizialmente previsto, era stato anche il sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma: "Condividendo quanto deciso nel corso della riunione in Prefettura a Bari del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica - ha spiegato il primo cittadino - non sarà apposto il maxi-schermo in piazza Vittorio Emanuele II in occasione delle finali degli europei di calcio in programma domani sera al fine di evitare assembramenti.  Un invito a tutti a rispettare le misure di contenimento previste dalle disposizioni in materia emergenziale da covid-19 per la sicurezza di tutti. Grazie della comprensione". 

Centri cittadini chiusi alle auto

In vista di eventuali festeggiamenti, alcuni Comuni hanno poi deciso di chiudere al transito delle auto alcune zone più centrali: è il caso di Bitonto, dove la chiusura al traffico era stata già sperimentata in occasione della semifinale Italia-Spagna, e di Locorotondo, dove si è deciso di mantenere la chiusura già prevista di corso XX Settembre, "e delimitare la zona con newjersy inibendo, per il borgo antico, il transito delle autovetture". Anche a Gravina, annuncia il sindaco Alesio Valente, saranno pedonalizzate "piazza Scacchi e parte di via Garibaldi con il controllo affidato a pattuglie di Polizia, Carabinieri e Polizia Locale, per disciplinare il traffico, creare spazi e favorire maggior sicurezza a tutti". Decisione simile a Mola, dove è confermata la chiusura al traffico di piazza XX settembre, con il sindaco Giuseppe Nitti che ha rivolto "un accorato appello" ai commercianti che proietteranno la partita, affinché assicurino il rispetto delle norme anticovid.

*Ultimo aggiornamento 21.47
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europei, finale Italia-Inghilterra senza maxischermi nel Barese. Centro chiuso alle auto in alcuni Comuni

BariToday è in caricamento