menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aree verdi, giochi per bambini e spazi per lo sport: "Così cambierà la zona del faro"

Nei giorni scorsi l'incontro per presentare il progetto nato attraverso un percorso partecipativo con i residenti di San Cataldo. Il sindaco Decaro: "Lavoriamo affinché la città riabbracci la costa"

Nuovi spazi pubblici, con aree verdi attrezzate per i bambini e per lo sport: un progetto che dovrebbe trasformare la zona intorno al faro di Bari, dal lungmare Starita fino alle spiagge su cui si affaccia l'ingresso monumentale della Fiera del Levante. 

Dopo l'incontro avvenuto nei giorni scorsi con i residenti di San Cataldo, a parlare della 'zona faro che sarà' è su Facebook il sindaco Antonio Decaro. "Il progetto, curato dall'arch. Mauro Saito - spiega il primo cittadino - è nato attraverso un percorso partecipativo attivato con i cittadini del quartiere. Insieme, nel 2015, avevamo fatto diversi sopralluoghi e scoperto edifici e aree sportive sottostanti il faro di proprietà demaniale. Da qualche mese sono state acquisite in proprietà da parte del Comune. Così è emersa la necessità di valorizzare questi luoghi simbolo del rapporto che Bari ha con il suo mare". "Stiamo lavorando - conclude - perché la città possa riabbracciare la costa per tornare a viverla e lo stiamo facendo insieme ai baresi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento